Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

ZECCA-PRIMO SOCCORSO PER UN CANE

2022-06-15
ZECCA-PRIMO SOCCORSO PER UN CANE

Le giornate sempre più calde e lunghe incoraggiano frequenti passeggiate nei boschi e nei prati. I cani che hanno trascorso l'inverno sul divano di casa corrono impazienti nel cortile di casa in estate. Ricorda che in varie pennellate, anche basse, potrebbero esserci zecche pericolose non solo per noi, ma anche per i nostri animali domestici. Come proteggere l'animale e cosa fare quando vediamo che la zecca ha già trovato posto sul nostro cane?

Cosa sono le zecche?

Le zecche sono aracnidi che si sentono benissimo nella nostra zona climatica. La loro dimensione varia a seconda della specie, dello stadio di sviluppo e del grado di riempimento. Possono essere piccoli come una capocchia di spillo, ma da adulti possono misurare circa 4 mm prima e 1 cm dopo aver bevuto.

Il ciclo vitale delle zecche è strettamente correlato alla loro alimentazione. Ogni personaggio, per potersi trasformare in un altro, deve raccogliere il sangue dell'ospite. E così dalle uova escono le ninfe, che si trasformano in larve, e queste a loro volta in adulti. Il foraggiamento è necessario anche per le zecche per deporre le uova. Quindi, una zecca deve bere sangue almeno tre volte affinché il suo ciclo vitale sia completo.

Quando devo fare attenzione alle zecche sul mio cane?

Alcune persone ricordano le zecche quando fa davvero caldo. Quando zanzare e mosche danno fastidio alle passeggiate serali e alla permanenza all'aria aperta, compare il pensiero di una zecca molto più pericolosa. La loro attività, tuttavia, non è delle migliori in estate. È all'inizio della primavera e dell'autunno che dovremmo essere più attenti. Al giorno d'oggi, quando l'autunno è lungo e gli inverni sono relativamente caldi, è bene proteggere gli animali dalle zecche tutto l'anno. In effetti, la primavera e l'autunno sono le stagioni di attività molto maggiore di questi aracnidi, ma attualmente non si può parlare di tempo completamente libero da essi.

Una minaccia crescente

Recentemente, le infestazioni da zecche nei cani sono aumentate in modo significativo. Molti fattori hanno contribuito a questo. L'espansione del territorio in cui abitiamo non è priva di significato, così come i viaggi, grazie ai quali le zecche possono essere trasportate sul corpo dei loro ospiti, a volte anche su lunghe distanze. Ciò consente a questi aracnidi di essere trasferiti in un'area precedentemente libera da loro. È anche molto importante che le zecche siano ora molto più attive in inverno rispetto a prima. Fino a poco tempo fa, un calo della temperatura al di sotto dei 4oC ci permetteva di sentirci al sicuro, ma attualmente le zecche sono attive anche a temperature più basse. Come già accennato, gli inverni più brevi e meno intensi hanno un grande impatto su questo.

Da dove proviene la zecca del cane?

Una passeggiata, che è la parte più attesa della giornata dai cani, può concludersi con un ritorno con un ospite non invitato e quindi rappresentare una vera minaccia per loro. Attualmente, le zecche si sono diffuse notevolmente. Si trovano non solo nei boschi e nei prati, ma anche tra la vegetazione urbana e le serre.

Le zecche vengono raccolte dal loro ospite dalle piante quando si sfregano contro di loro mentre camminano. Non ha nulla a che fare con gli aracnidi che saltano. Il parassita viaggia attraverso i capelli fino alla pelle e cerca un sito di iniezione adatto. Le ascelle, l'inguine, l'ano, il collo, le orecchie e le aree interdigitali sono perfette per lui. Questi sono luoghi con un buon apporto di sangue e pelle sottile. È possibile, tuttavia, attaccare la zecca in qualsiasi altro, anche in qualsiasi parte del corpo del cane.

Gli animali non mostrano di essere stati attaccati da un aracnide. La puntura è indolore per la presenza di sostanze anestetiche nella saliva della zecca. Il prelievo di sangue richiede molto tempo, a patto che i parassiti non vengano notati in anticipo. Possono essere due giorni, ma possono essere anche una dozzina o giù di lì. Dopo aver mangiato, la zecca si stacca dal cane ed entra di nuovo nell'ambiente.

Il cane ha una zecca - e poi?

È molto importante ispezionare attentamente la pelliccia e la pelle del tuo animale domestico dopo una passeggiata. Le zecche dei cani possono cercare il sito di iniezione perfetto per molto tempo, quindi abbiamo la possibilità di trovarle prima che si sentano a proprio agio sulla loro pelle. Pertanto, proteggeremo il cane, ma anche i membri della famiglia, perché un tale segno di spunta potrebbe semplicemente essere trasferito a loro. Tuttavia, se la zecca del cane è già incastrata nella pelle, deve essere rimossa il prima possibile.

Una zecca in un cane: come rimuoverla?

Se non sappiamo come togliere la zecca a un cane, possiamo andare da un veterinario con questo problema, ma non c'è nulla che ci impedisca di farlo a casa. Tuttavia, è meglio chiedere a qualcuno della tua famiglia di aiutarti a tenere il cane. È inoltre necessario predisporre un dispositivo per la rimozione di questi aracnidi o una semplice pinza sottile per le zecche del cane e un disinfettante.

Non iniziamo a rimuovere il segno di spunta senza spazzolare indietro accuratamente i capelli. Questo è molto importante perché spesso prendiamo accidentalmente i peli con le pinzette, la cui trazione provoca disagio al cane e l'intera procedura è difficile.

Se siamo pronti allora, come si fa a togliere il segno di spunta dal cane? Va afferrato vicino alla pelle e in modo dolce ma deciso, inizia a tirarlo fuori lentamente, tirandolo verso l'alto. Il segno di spunta dovrebbe staccarsi dopo poco tempo e rimanere nello strumento.

Dopo aver rimosso la zecca, controllare attentamente che sia stata completamente rimossa, quindi disinfettare il sito del morso. Se si scopre che il bocchino della zecca rimane nella pelle, dovremmo portare il cane dal veterinario il prima possibile. Idealmente, tutti i residui dovrebbero essere rimossi dalla pelle. Tuttavia, questo non è sempre possibile a causa delle loro piccole dimensioni e fragilità, nonché del gonfiore dei tessuti circostanti. In ogni caso, il medico fornirà tutte le raccomandazioni necessarie per un ulteriore trattamento a casa.

Il tempo è importante?

Decisamente sì! Prima individuiamo una zecca in un cane e la rimuoviamo, meglio è. Naturalmente, si tratta della possibilità di trasmettere microrganismi che causano una serie di malattie trasmesse dalle zecche. Sono trasmessi attraverso la saliva delle zecche. La saliva entra nel corpo dell'ospite durante la puntura e il prelievo di sangue da parte del parassita. È importante per lui perché contiene sostanze anestetiche che irrigidiscono i tessuti circostanti e prevengono la coagulazione del sangue.

Una grande quantità di esso viene anche introdotta nella ferita quando la zecca si stacca. È stato dimostrato che l'infezione con la maggior parte delle malattie trasmesse dalle zecche richiede un periodo di alimentazione minimo di 48 ore. Succede, tuttavia, che si tratta di un periodo più breve. In alcune situazioni, in cui il parassita, ad esempio, cambia ospite, sono sufficienti da 8 a 24 ore. Per questo motivo non vale la pena rimandare: controllare i peli del cane dopo una passeggiata dovrebbe diventare una nostra abitudine.

Cosa cercare dopo aver rimosso la zecca?

Nel punto in cui era attaccata la zecca, possono essere visibili ispessimento, rigonfiamento e arrossamento dei tessuti per un massimo di 3 settimane. Finché non cresce di dimensioni e nulla trasuda da esso, è necessaria solo l'osservazione.

Oltre al sito di iniezione, dovremmo anche prestare attenzione all'animale stesso e ai suoi altri sintomi di disturbo. Dopotutto, una zecca in un cane può portare a malattie gravi e, in questo caso, è necessaria una risposta rapida per aumentare le possibilità di successo del trattamento. Ricorda che alcune malattie si manifestano molti giorni o addirittura settimane dopo una puntura di zecca. I sintomi dell'alimentazione delle zecche in un cane possono variare: sarà meglio consultare un veterinario per eventuali segnali allarmanti.

Tipi di protezione anti-zecca

Molti preparati disponibili sul mercato proteggono efficacemente dall'infestazione da zecche nel cane. Questi possono essere compresse, spray, preparazioni spot o collari per zecche. Potrebbero essere utili anche shampoo speciali che ci forniranno una protezione aggiuntiva per il nostro animale domestico. Il tuo veterinario ti aiuterà a scegliere il prodotto giusto per il tuo animale domestico.

Secondo le linee guida, oltre all'uso durante tutto l'anno di preparati protettivi, dovremmo anche cercare regolarmente la pelliccia dei nostri animali domestici e, se troviamo una zecca, rimuoverla il prima possibile.

Riepilogo di una zecca in un cane

Le zecche rappresentano una grande minaccia non solo per gli esseri umani, ma anche per i nostri animali domestici. Ce ne sono sempre di più e anche l'area in cui si verificano si sta espandendo. Naturalmente, non tutte le zecche in un cane causano la malattia, ma il rischio è alto.

La profilassi regolare è un modo sensato per affrontare questo problema. Ricorda che un cane può catturare le zecche ovunque, mentre cammina nei boschi, in città o in vacanza. Se necessario, è importante sapere come togliere la zecca da un cane e a cosa prestare attenzione dopo averlo rimosso. Inoltre, sapendo quali sintomi della zecca di un cane dovrebbero preoccuparci, saremo in grado di essere sicuri che il nostro cane è al sicuro con noi e che è al sicuro.

pixel