Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

UN CANE PUÒ MANGIARE IL PANE? DARE O VIETARE CATEGORICAMENTE?

2022-07-14
UN CANE PUÒ MANGIARE IL PANE? DARE O VIETARE CATEGORICAMENTE?

I cani sono famosi per la loro inclinazione a strappare dalla tavola ciò che i loro padroni mangiano. Tuttavia, a differenza degli esseri umani, non sanno cosa è sano per loro e cosa può danneggiarli. Quando sono affamati, cercano cibo ovunque e possono finire per mangiare qualcosa che non dovrebbe necessariamente far parte della loro dieta quotidiana. Contrariamente a quanto si possa pensare, il pane per cani è uno spuntino piuttosto invitante. Questo è il motivo per cui spesso l'animale raggiunge da solo un pezzo di pane incustodito nel piatto o gli viene dato in pasto dal proprietario. Tuttavia, un cane può mangiare il pane senza conseguenze per la salute?

Un cane può mangiare il pane? Come reagire quando un animale ha mangiato il pane?

Le reazioni dei proprietari al consumo di pane da parte degli animali domestici possono assumere forme estreme. Alcuni non prestano attenzione a ciò che il loro cane mangia tra un pasto e l'altro, mentre altri si precipitano dal veterinario per paura degli effetti tossici del pane. Come spesso accade, entrambe le reazioni sono esagerate: in questo caso vale la pena di esercitare il buon senso.

Innanzitutto, il pane non contiene sostanze tossiche che possano avvelenare l'organismo dell'animale. È importante però ricordare che il pane contiene sale che il cane non è in grado di espellere esternamente perché non suda. Si accumula all'interno dell'organismo e lo avvelena nel tempo. Anche il pane con uva sultanina o aglio è dannoso per il vostro animale. Se l'animale non ha esagerato con la quantità di pane mangiato, non è necessario andare subito dal veterinario.

Fa eccezione il caso in cui l'animale sia allergico ai cereali contenuti nel pane o nei panini. In una situazione del genere, questo tipo di cibo può effettivamente rappresentare un rischio per la sua salute, quindi è necessario consultare immediatamente il veterinario.

Il pane per il vostro cane è difficile da digerire?

Se il cane non è allergico, non c'è motivo di farsi prendere dal panico. Il pane per il cane potrebbe non essere l'alimento migliore e non dovrebbe assolutamente far parte della sua dieta quotidiana. Tuttavia, se gli capita di strappare qualche pezzo di pane dal tavolo, non dovrebbe accadere nulla di male.

Secondo alcune fonti, il pane è difficile da digerire per il cane e può rimanere a lungo nello stomaco, causando difficoltà nella digestione e nell'eliminazione del cibo. Questo è in parte vero: il pane, essendo ricco di carboidrati, è difficile da digerire, ma un cane sano non ha problemi a digerirlo. Tuttavia, quando il proprietario fornisce pane all'animale a ogni pasto, questo può portare a gravi complicazioni di salute e all'obesità.

Il pane bianco e la salute del vostro cane

Il pane più "pericoloso" per la salute del vostro animale domestico è lo stesso tipo di pane che non è raccomandato per il consumo umano quotidiano. Il pane bianco, le fette biscottate e tutti i tipi di lievito e croissant non godono di una buona reputazione tra i nutrizionisti. Questo vale sia per i pasti umani che per quelli dei cani.

Il pane bianco ha più calorie e quantità trascurabili di vitamine e minerali. Inoltre, il pane o i panifici acquistati in negozio hanno solitamente una discreta quantità di conservanti che, come per gli esseri umani, non sono consigliabili per la buona salute del cane. Per quanto riguarda l'alimentazione, la dieta degli animali e delle persone segue gli stessi principi: gli additivi artificiali e i prodotti calorici devono essere esclusi dal menu.

Alternative più salutari

Alcuni tipi di pane, comunque, hanno un effetto positivo sulla salute del cane. Come sapete, il vero pane è preparato a base di cereali e semi, che sono ricchi di fibre che facilitano notevolmente la digestione. I cereali di per sé non rappresentano un pericolo per il cane, a meno che non sia allergico e a meno che non vengano somministrati in quantità eccessive.

Quindi, se vedete che il vostro animale domestico è molto ghiotto di questo tipo di snack, offritegli del pane in una versione più sana, meno dannosa e senza sale aggiunto. Il pane fatto in casa è la soluzione migliore per i cani che non sanno resistere agli spuntini a base di pane.

È privo di conservanti e in più siete voi a decidere cosa deve contenere e in quali proporzioni. Si possono aggiungere ingredienti insoliti, come la banana o le carote, che hanno una buona quantità di vitamine e che il cane ama spizzicare. Il pane fatto in casa è molto più sano di quello comprato, ma bisogna fare attenzione a cuocerlo bene in forno.

L'impasto crudo può rappresentare un rischio molto più grave per il cane rispetto al normale pane di panetteria. Attenzione anche al pane caldo appena sfornato, assolutamente non consigliabile per il vostro animale.

Il cane può mangiare pane con burro?

E il pane con additivi? Il cane può mangiare il pane con il burro, ma può danneggiarlo seriamente? Fortunatamente, anche il burro non è un prodotto tossico. Tuttavia, è necessario fare attenzione alla sua quantità, perché, proprio come negli esseri umani, se consumato in quantità maggiori, può causare complicazioni gastriche.

Il burro è un prodotto caseario e i cani potrebbero non digerire il lattosio. Inoltre, il burro è un prodotto molto calorico, con un elevato contenuto di grassi e sale, e non è quindi consigliabile nella dieta del vostro animale domestico. Anche in questo caso si applica un approccio razionale: non bisogna farsi prendere dal panico se il cane ha rubato un pezzo di pane con il burro, ma non bisogna nemmeno darglielo di sua spontanea volontà.

Lo stesso vale per il pane secco. Il pane secco per il cane non cambia le sue proprietà e ha lo stesso effetto sul suo organismo del pane fresco. Anche ammorbidire il pane con acqua o latte non è consigliabile e purtroppo è spesso praticato nelle famiglie rurali.

Il cane, il pane e la pasticceria casalinga

Il pane, in qualsiasi forma, non dovrebbe essere uno dei componenti principali della dieta del cane. In piccole quantità consumate occasionalmente, non farà male al cane se non è allergico ai cereali, ovviamente, ma non potrà mai sostituire un alimento completo dedicato alla razza o all'età del cane. Se il vostro animale domestico ama gli spuntini ed è chiaramente annoiato dal suo cibo quotidiano, potreste pensare di preparare dei dolcetti speciali, che sono più sani e probabilmente anche più gustosi per il palato del vostro animale.

I biscotti per cani fatti in casa con burro di arachidi, carote o fegato sono sicuramente un'opzione migliore del pane comprato. Ricordate, però, che i biscotti sono dei dolcetti e devono essere dati in quantità ragionevoli, preferibilmente come premio per un buon comportamento.

Allora, com'è: i cani possono mangiare il pane? Se non sono allergici agli ingredienti dei cereali, il pane in piccole quantità non causa complicazioni per la salute. È meglio però dare ai cani prodotti da forno fatti in casa, sia sotto forma di pane speciale a base di ingredienti sani sia sotto forma di biscotti. Ricordate che il pane non dovrebbe essere spesso presente nella dieta del vostro animale e non potrà mai sostituire un alimento sano.

pixel