Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

Tagliare gli artigli di un gatto: quando, come e se farlo?

2022-06-15
Tagliare gli artigli di un gatto: quando, come e se farlo?

La natura ha dotato i gatti di un'arma eccellente: una serie di artigli affilati, forti e piegati, usati, tra le altre cose, per afferrare e trattenere la preda. Una vittima che si mette tra gli artigli di un gatto non ha alcuna possibilità di scappare. È un predatore: ha senso tagliare gli artigli di un gatto? Come prendersi cura degli artigli del nostro animale domestico e come tagliare gli artigli del gatto quando necessario?

Artigli di gatto - informazioni di base

Grazie alla struttura specifica e alla disposizione delle ossa delle dita, i gatti possono nascondere e mostrare i loro artigli secondo necessità. I gattini nascono con muscoli delle dita molto deboli, solo dopo qualche tempo imparano che gli artigli possono essere nascosti con l'aiuto di muscoli speciali. Gli artigli nascosti consentono al gatto di avvicinarsi di soppiatto alla sua vittima praticamente in silenzio.

Un gatto ha cinque dita sulle zampe anteriori e quattro sulle zampe posteriori, e ogni dito ha un artiglio. Gli artigli sono semplicemente strutture della pelle cornea progettate per proteggere i delicati polpastrelli. L'artiglio di un gatto, come qualsiasi altro mammifero, è costituito da due placche, cioè strati di diversa durezza. L'esterno (epidermico) è più duro, mentre l'interno (cutaneo) è più morbido.

Tutti i gatti nascondono gli artigli?

La capacità di tirare dentro e fuori gli artigli è una caratteristica dei gatti. Eppure ci sono ben quattro specie di felini in natura che non possono nascondere i loro artigli. Tre di loro appartengono al genere Prionailurus, piccoli gatti che abitano il continente asiatico: il gatto kush, il gatto Iriomote e il gatto taraj.

La specie più famosa, i cui rappresentanti hanno perso la capacità di disegnare artigli, è il ghepardo. Non hanno bisogno di nascondere gli artigli, poiché usano una tecnica di caccia completamente diversa rispetto alla maggior parte dei gatti, che si nascondono e si avvicinano di soppiatto alla loro preda. I ghepardi, essendo gli animali terrestri più veloci (a brevi distanze raggiungono velocità di circa 120 km/h), sono i campioni dell'inseguimento. Gli artigli ancora estesi forniscono loro una presa migliore mentre inseguono la preda.

Unghie del gatto: è necessario tagliarle?

Ti stai chiedendo se tagliare gli artigli del tuo gatto? Tutto dipende dallo stile di vita del gatto. Se il gatto è estroverso, gli artigli non dovrebbero essere tagliati affatto. Artigli lunghi e affilati ti aiuteranno a fuggire su un albero in caso di pericolo e sono anche usati per l'autodifesa. I gatti indoor non hanno bisogno di lunghi artigli. Spesso interferiscono anche con il funzionamento e fanno sì che il gatto rimanga bloccato da qualche parte per sbaglio. Questo è pericoloso perché quando cerca di uscire dai guai, il gatto fa uno scatto con la zampa e può persino rompere l'artiglio, il che è molto sgradevole e doloroso per lui.

Come prendersi cura degli artigli del gatto?

In passato non era necessario tagliare gli artigli di un gatto. In condizioni naturali, i gatti indossano artigli quando camminano, corrono e cacciano. I gatti domestici che non sono in contatto con il mondo esterno trovano spesso un posto (divano, muro, sedia di legno) dove affilano gli artigli. È un modo per prendersi cura di loro. Quando si graffiano, le vecchie squame vengono strappate e sotto di esse ci sono parti affilate dell'artiglio. Per i gatti che vivono liberi, è importante anche graffiare alberi e altre superfici, lasciando una scia di profumo. Pertanto, oltre a tagliare regolarmente gli artigli, dovremmo fornire al gatto un tiragraffi. Ci sono molti tiragraffi diversi nei negozi di animali.

Potresti anche essere tentato di crearne uno tuo. Ci sono molti video diversi su Internet che ti mostrano come farlo. Tuttavia, se decidiamo di acquistare un tiragraffi, dovremmo adattarne le dimensioni alle dimensioni dell'appartamento. Naturalmente, più grande è il tiragraffi, più è attraente per i gatti.

Possiamo mettere il tiragraffi in un posto scelto da noi. Se il gatto ha già un posto dove affilare gli artigli - un divano o un muro, vale la pena posizionare qui un nuovo tiragraffi. Se il tuo gatto è riluttante a usarlo, puoi spruzzare erba gatta sul tiragraffi o installare giocattoli attraenti accanto ad esso.

Devo tagliare gli artigli del mio gatto?

Possiamo tagliare gli artigli del gatto a casa. L'elemento più importante per tagliare gli artigli è iniziare a farlo presto, poiché il nostro animale domestico è un piccolo gattino. Quando iniziamo presto, il gatto considererà il taglio degli artigli naturali man mano che cresce e non avremo problemi con esso.

I gatti più anziani richiedono più dedizione e lavoro da parte nostra. Per iniziare a tagliare gli artigli di un gatto, avrai bisogno di speciali forbici per gatti e molte prelibatezze. All'inizio, dovremmo abituare il nostro gatto al tocco delle sue zampe. Le zampe del gatto sono molto sensibili e non tutti i gatti accettano di essere accarezzati in questo posto. Pertanto, dovresti iniziare ad accarezzare delicatamente le zampe del gatto da un gattino.

Se il gatto è abbastanza coraggioso da toccarsi le zampe, premialo con un bocconcino. Poi pian piano abituiamo il gatto ad attività più audaci, ovvero a premere delicatamente i cuscinetti delle zampe in modo che appaiano gli artigli. Premiamo anche questo con una prelibatezza. Quindi possiamo procedere alla rifilatura degli artigli, ricordando che rifiliamo solo la punta bianca dell'artiglio. Più avanti, puoi vedere il nucleo rosa, che è fortemente irrorato di sangue e innervato.

A volte, un'altra persona, che mette il gatto in grembo, è utile per tagliare gli artigli, e l'altra persona a sua volta preme delicatamente i cuscinetti, estendendo l'artiglio e tagliando la punta acuminata dell'artiglio. Se il gatto nasconde le zampe e non si lascia manovrare, non forzarlo. Diamogli un momento di riposo e riproviamo tra un po'. A volte è più facile tagliare gli artigli quando il gatto ha sonno. Proviamo a tagliare gli artigli quando è appena dopo un pisolino. Se non riusciamo a far fronte al taglio degli artigli e ci costa molto stress, puoi sempre andare dal veterinario che aiuterà il nostro animale domestico in modo rapido e professionale.

Ogni quanto devo tagliare gli artigli del mio gatto?

Tagliare gli artigli di un gatto è una questione molto individuale. Alcuni gatti hanno bisogno di farsi tagliare gli artigli ogni 3-4 settimane, altri meno spesso. Alcune persone davvero non lo fanno. Di tanto in tanto devi solo controllare le condizioni degli artigli. Se notiamo che il gatto si sta impigliando in vari oggetti, questo è il momento giusto per tagliare gli artigli.

Quando controlliamo la lunghezza degli artigli del tuo gatto, dobbiamo prestare particolare attenzione agli artigli laterali nelle zampe anteriori. Sono gli unici che non toccano terra e possono usurarsi in misura minore. Se crescono troppo a lungo, possono attaccarsi alla punta del dito, il che è molto doloroso per un gatto. Se abbiamo un gatto più anziano, vale la pena controllare più spesso le condizioni degli artigli. I gatti più anziani potrebbero non essere curati da soli, i loro artigli potrebbero diventare più spessi con l'età e alcuni gatti potrebbero perdere la capacità di nasconderli.

Moda pazza per rimuovere artigli e unghie finte per gatto

In alcuni paesi è ancora consentita la rimozione completa degli artigli di gatto. Nonostante il fatto che la procedura venga eseguita in anestesia, facciamo molti danni ai gatti. I gatti hanno un bisogno profondamente radicato di grattarsi, macinare i loro artigli e seppellire i loro escrementi. Privandoli dei loro artigli, li condanniamo al trauma della loro incapacità di comportarsi in modo naturale. Fortunatamente, in Polonia, la rimozione completa degli artigli è vietata e incompatibile con la legge sulla protezione degli animali.

Un'altra moda che ci è arrivata dagli Stati Uniti è indossare punte colorate sui gatti. Internet è pieno di immagini di "gatti felici e ben curati" con consigli belli e colorati. Sono consigliati come indolori e innocui per il gatto, realizzati con materiali innocui per il gatto. Il gatto naturalmente e istintivamente si nasconde e tira fuori gli artigli. Avendo tali sovrapposizioni, non è in grado di nascondere l'artiglio, è doloroso, innaturale e frustrante per lui. Il gatto si sente a disagio, si sente a disagio, il che può portare all'apatia o anche a molte malattie, che possono essere causate da stress a lungo termine nel gatto. Dobbiamo pensare a cosa è bene per il nostro gatto e non ferirlo inconsapevolmente seguendo una moda sconsiderata.

Se e come tagliare gli artigli di un gatto? - riepilogo

Controlla regolarmente lo stato degli artigli del nostro gatto, forniscigli appositi tiragraffi, dove potrà prendersene cura lui stesso. Se abbiamo un gatto in uscita, non tagliamogli gli artigli, deve poter scappare su un albero. Osservando il tuo gatto, sapremo quando tagliare gli artigli di un gatto. Se noti qualcosa di inquietante, ad esempio un artiglio rotto, sanguinamento dall'artiglio, secrezione scura attorno al letto degli artigli, consulta il tuo veterinario.

pixel