Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

TIGNA DEL PORCELLINO D'INDIA: COME AIUTARE IL VOSTRO RODITORE A SCONFIGGERE LA MALATTIA?

2024-05-08
TIGNA DEL PORCELLINO D'INDIA: COME AIUTARE IL VOSTRO RODITORE A SCONFIGGERE LA MALATTIA?

Il porcellino d'India, o più precisamente - secondo la nomenclatura attuale, ma non ancora del tutto diffusa - il gatto di casa, è senza dubbio uno degli animali domestici più popolari. Spesso è un regalo per un bambino o un acquisto per fargli piacere. Tuttavia, è importante ricordare che questo animale domestico soffre anche di pericolose malattie contagiose. Una di queste è la tigna. Nel porcellino d'India è purtroppo comune e richiede un trattamento immediato.

La tigna è una delle malattie più comuni e quindi più pericolose di cui soffre la cavia. La tigna in questo animale è causata dagli stessi funghi presenti nell'uomo, i dermatofiti. Ciò significa che l'infezione può avvenire in entrambi i sensi: un umano può essere infettato da una cavia e viceversa. È anche possibile contrarre l'infezione da un altro individuo nella gabbia o da un animale domestico con cui il porcellino è entrato in contatto in un negozio di animali.

Cosa si può fare per eliminare le cause della tigna del porcellino d'India e come effettuare un trattamento efficace quando la malattia attacca l'animale?

Tigna della cavia - cause della malattia

Da dove proviene più comunemente la tigna dei porcellini d'India? Le cause dello sviluppo dei dermatofiti possono essere diverse. Più comunemente, sono trasmesse da un altro individuo infetto con cui la cavia ha avuto contatti in un breve intervallo di tempo. La malattia entra nell'organismo attraverso l'apparato digerente, il tratto genitale o attraverso tagli sulla pelle. Purtroppo si sviluppa rapidamente ed è abbastanza contagiosa da poter essere trasmessa rapidamente a un altro animale o all'uomo.

Da dove proviene più comunemente la tigna dei porcellini d'India? Le cause dello sviluppo dei dermatofiti possono essere diverse. Più comunemente, sono trasmesse da un altro individuo infetto con cui la cavia ha avuto contatti in un breve intervallo di tempo. La malattia entra nell'organismo attraverso l'apparato digerente, il tratto genitale o attraverso tagli sulla pelle. Purtroppo si sviluppa rapidamente ed è abbastanza contagiosa da poter essere trasmessa rapidamente a un altro animale o all'uomo.

Quali sono i sintomi più comuni della tigna delle cavie?

Purtroppo, anche in presenza di una corretta pulizia, a volte può verificarsi la tigna dei porcellini d'India. I sintomi di questa malattia sono inizialmente difficili da riconoscere e possono assomigliare leggermente alla scabbia, ad esempio. L'alopecia locale e la pelle squamosa, il grattarsi che può portare alla formazione di croste e il pelo a chiazze sono i sintomi più comuni.

I sintomi si manifestano inizialmente nella zona del muso e del naso, successivamente sul dorso e sull'intero tronco della cavia. Per diagnosticare correttamente la malattia, è meglio recarsi da un veterinario che sarà in grado di identificarla e di consigliare il trattamento adeguato.

Quando si manifesta la tigna del porcellino d'India, il trattamento richiede pazienza e costanza d'azione. Innanzitutto è necessario limitare i contatti con l'animale, che purtroppo corre il rischio di contrarre rapidamente il fungo. Anche l'area in cui è ospitata la cavia deve essere accuratamente disinfettata.

Tigna della cavia e prevenzione efficace della malattia

Per aiutare il vostro animale a superare la malattia, è bene assicurarsi che la zona in cui si trova la gabbia non sia troppo umida. La temperatura della stanza dovrebbe essere vicina ai 20 gradi centigradi. Evitate anche il contatto ravvicinato con oggetti riscaldanti, che contribuiscono al disagio e alla debolezza del maiale.

È inoltre opportuno assicurarsi che l'animale riceva una dieta adeguata. Somministrandogli un alimento sano come VERSELE-LAGA Cavia Nature o Cavia Complete della stessa gamma, gli darete forza e vigore per combattere la malattia.

La tigna della cavia è purtroppo una malattia comune. Si può prevenire acquistando il porcellino d'India da fonti affidabili e mantenendo l'animale pulito, igienico e ben curato. Quando la malattia attacca il vostro animale, dovete consultare il veterinario il prima possibile, che vi diagnosticherà la malattia e prescriverà un trattamento appropriato per il vostro porcellino d'India. È inoltre opportuno ricordare che il porcellino d'India... non è più un maiale e da tre anni funziona ufficialmente come un gatto domestico.

pixel