Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

Semole per cani: quali dare e quali evitare?

2022-06-17
Semole per cani: quali dare e quali evitare?

Sicuramente volete dare al vostro cane il meglio da mangiare. Si cerca un cibo di buona qualità, si sperimenta con gli additivi, ci si assicura che i pasti del cane siano gustosi, sani e vari. Forse avete già iniziato a cucinare per il vostro animale domestico o ci state pensando. Vi state chiedendo se potete includere il porridge nel menu del vostro cane? Ci sono molti miti e dubbi che circondano il porridge. Ma com'è veramente?

Semola per cani: sì o no? Dipende!

Un cane può mangiare il porridge? Non esiste una risposta chiara a questa domanda. Tutto dipende dal tipo di semole. Ce ne sono un bel po' sul mercato. Grano saraceno, orzo, miglio, amaranto e persino semole di avena! Il tuo cane non reagirà allo stesso modo a tutti loro. Molto dipende anche dal tuo cane. I cani con allergie e i cani con problemi di stomaco hanno esigenze diverse rispetto ai cani sani.

Anche la dose è importante. Le semole sono una fonte di carboidrati. E questi cani non dovrebbero ottenere più di... Esattamente. È una questione individuale. Non esiste una quantità minima o massima stabilita di carboidrati nella dieta di un cane. Il loro numero dipende ad es. l'attività del cane, la fase di vita e la percentuale di cibo rimanente (proteine ​​e grassi).

Allora com'è con queste semole? Quale semole è adatto al vostro cane e quale no? Scopritelo!

Semola di miglio

Le semole di miglio per cani sono adatte. È privo di glutine e contiene anche pochissimo amido, che tuttavia è ben digerito dai cani. È bene sapere che l'amido, se correttamente lavorato (macinato, cotto, ben idratato), è molto importante. Tra le altre cose, è una fonte di energia e un ingrediente che migliora la funzione intestinale.

L'aggiunta di semole di miglio nei pasti del cane sarà un'ottima fonte di vitamine del gruppo B, oltre che di rame e ferro. Essendo privo di glutine, può essere somministrato senza problemi ai cani intolleranti al glutine.

Semole di grano saraceno

Il grano saraceno per un cane è una buona idea. Viene indicato come un cereale finto e come tale è privo di glutine. Come il miglio, ha anche relativamente poco amido.

Il grano saraceno è una preziosa fonte di vitamine e minerali. Contiene fosforo, manganese, ferro e magnesio. È anche un'ottima fonte di fibre vegetali e proteine. Supporta il lavoro dell'intestino e dei processi digestivi. La mancanza di glutine significa che i cani intolleranti a questo ingrediente possono mangiarlo. Ma non è tutto! È indicato anche per cani diabetici. Inibisce l'assorbimento del glucosio nel sangue.

Semola di orzo

Le semole d'orzo sono molto popolari e apprezzate dalle persone. Ecco perché ci sono così tanti miti che lo circondano e la convinzione che se ha un effetto così positivo sulle persone, anche i cani dovrebbero esserne felici. Tuttavia, questo tipo di porridge dovrebbe rimanere nel piatto dell'uomo e non finire nella ciotola del cane. Le semole d'orzo per cani non sono consigliate. In fin dei conti, una piccola quantità non è un male, ma è peggio se nel pasto ce n'è molta.

Le semole d'orzo hanno un'elevata capacità di legare l'acqua, si gonfiano e fanno sì che i nutrienti siano digeriti meno bene. Può portare alla produzione di gas in eccesso, alla torsione dello stomaco o alla sua forte espansione.

Amaranto

L'amaranto è un'altra grana che non contiene glutine. Il che lo rende già una posizione notevole. Soprattutto se il tuo cane è intollerante al glutine. Ricorda che l'intolleranza al glutine e l'allergia al glutine sono due cose diverse.

L'amaranto è una preziosa fonte di ferro. Ne ha molto di più rispetto, ad esempio, agli spinaci. È anche ricco di proteine facilmente digeribili. Anche l'amido presente nell'amaranto è importante, ma è anche molto specifico. È molto più facile da digerire rispetto, ad esempio, all'amido presente nel mais.

L'amaranto è anche un'aggiunta frequente al cibo per cani disponibile nel negozio. È una preziosa fonte di vitamine e minerali, vale la pena inserirla nella dieta del cane. Ovviamente in quantità ragionevoli. Deve ancora essere un integratore alimentare per cani. Non importa quanto sia buono l'amaranto, non dovrebbe comunque sopraffare i pasti dei cani.

Semola di avena

Le semole di avena non sono ancora tra le più diffuse e popolari. È un peccato! È una fonte estremamente preziosa di vitamine e minerali. È una ricca fonte di carboidrati, proteine e fibre. Contiene inoltre vitamina E e vitamine del gruppo B. Non manca di fosforo, rame, ferro, calcio e magnesio.

È eccellente per il sistema circolatorio e digestivo del cane. È estremamente facile da digerire e non contiene glutine. Grazie all'apporto di vitamine e minerali, è altamente raccomandato per chi soffre di allergie e per i cani con il pancino molto sensibile. È molto delicato per lo stomaco del cane e aiuta a evitare problemi digestivi.