Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

QUALI PESCI POSSONO VIVERE INSIEME IN UN ACQUARIO? CONOSCERE GLI ACQUARI DI COMUNITÀ

2024-03-11
QUALI PESCI POSSONO VIVERE INSIEME IN UN ACQUARIO? CONOSCERE GLI ACQUARI DI COMUNITÀ

Per poter osservare l'affascinante mondo sommerso, è necessario innanzitutto creare le condizioni adatte per farlo. Gli acquariofili esperti non hanno problemi, ma tutti hanno iniziato una volta, e questo vale anche per gli acquariofili esperti che hanno già molte conoscenze. Queste conoscenze sono state acquisite grazie all'esperienza e al costante ampliamento delle loro conoscenze. Se volete unirvi a questo gruppo, scoprite di più sull'acquariofilia e su quali pesci possono stare insieme in un acquario.

L'acquariofilia: un hobby bello e coinvolgente

L'acquariofilia è un hobby che da anni vanta un'ampia comunità di appassionati. Il numero di appassionati cresce ogni anno: spesso si inizia in modo abbastanza innocente con un solo pesce in un piccolo acquario. Nel corso del tempo, se ci si appassiona ai pesci e si fa dell'osservazione del mondo sommerso un rituale quotidiano affascinante e rilassante, l'acquario può diventare più grande e più bello.

Come animali domestici, i pesci sono considerati a bassa manutenzione: sono tranquilli, non si sporcano e non hanno bisogno di cibo costoso e difficile da trovare. Molto spesso i pesci vengono acquistati anche come primi animali per i bambini: non occupano molto spazio e aiutano a responsabilizzare i bambini.

Tuttavia, è bene ricordare che i pesci non sono giocattoli, ma esseri viventi che hanno bisogno di condizioni di vita e di sviluppo adeguate. Pertanto, invece di far ricadere la cura dell'acquario sulle spalle del bambino, dovreste occuparvene insieme e considerarlo un impegno familiare e un modo per trascorrere insieme il tempo libero.

Esiste un'ampia varietà di pesci: da specie molto esigenti che possono essere tenute solo da acquariofili esperti a specie note per essere molto facili da tenere e che possono essere gestite anche dai principianti; quest'ultimo gruppo comprende, ad esempio, i popolari guppy.

Cosa occorre per allestire un acquario?

L'allestimento di un acquario non è così semplice come si potrebbe pensare. Infatti, non basta riempire un contenitore d'acqua per far sentire i pesci a proprio agio nell'acquario. È necessario riprodurre condizioni il più possibile simili a quelle dell'ambiente naturale della specie ittica in questione.

È importante assicurarsi che il pH dell'acqua sia corretto: l'acqua non deve essere troppo dura e per questo sono utili i test dell'acqua dell'acquario. L'acqua deve anche essere riscaldata correttamente e la temperatura interna deve essere mantenuta a un livello ottimale per lo sviluppo dei pesci. Oltre ai riscaldatori per acquari, sono utili anche lampade, filtri e molti altri accessori, in grado di creare le condizioni ottimali per lo sviluppo dei pesci.

Oltre a questo, avrete bisogno di un substrato adatto, di casette e nascondigli per i pesci, nonché di vegetazione. Potete piantarle o optare per quelle artificiali. Se volete che l'acquario abbia anche una funzione decorativa, dovrete allestirlo in modo estetico e assicurarvi che al suo interno ci siano molti elementi accattivanti e sicuri per i pesci.

Quali pesci possono stare insieme in un acquario?

Se avete già un acquario, potete farvi entrare i pesci per iniziare a viverci. Non tutti i pesci sono uguali, perché tutti hanno esigenze specifiche che devono essere soddisfatte. È relativamente più semplice tenere una sola specie di pesci. E se invece si vuole allestire un acquario sociale? Allora dovete semplicemente scegliere con cura i vostri pesci. Quali pesci possono vivere insieme in un acquario? Ecco alcune regole generali da conoscere.

Innanzitutto, i pesci d'acqua salata e quelli d'acqua dolce non dovrebbero essere combinati: hanno esigenze idriche completamente diverse e sono incompatibili all'interno di un acquario. Inoltre, non combinate pesci che vivono in natura in altri continenti: anche le loro esigenze di condizioni di vita sono troppo diverse.

Evitate anche di combinare pesci d'acqua calda e pesci d'acqua fredda: la temperatura per uno di questi gruppi sarà sempre inadatta, il che finirà sicuramente male per uno dei due gruppi.

Un'altra regola è quella di evitare di abbinare pesci molto indaffarati a pesci molto calmi. I pesci calmi possono essere infastiditi e spaventati da compagni troppo indaffarati ed energici, che a loro volta potrebbero trattare con troppa severità i pesci troppo calmi.

Naturalmente, anche le prede non dovrebbero essere abbinate ai predatori: è uno spettacolo che è meglio non vedere per il bene dei pesci.

Vale invece la pena di scegliere pesci d'acquario socievoli, cioè che non amano la compagnia e si sentono più a loro agio in un gruppo più numeroso.

Pesci socievoli

Conoscete già le regole generali su come scegliere i pesci per il vostro acquario. Ora imparate a conoscere le specie ittiche specifiche che amano la compagnia interspecifica. Innanzitutto, vale la pena menzionare i guppy: sono uno dei pesci più semplici da allevare e sono adatti anche agli acquariofili principianti. Insieme ai guppy, si possono tenere nello stesso acquario anche i Ancistrus blu, i pesci della famiglia Callichthyidae o i Characidae..

I Neon Innes amano la compagnia di piccoli pesci d'acqua dolce: vanno d'accordo con i ciclidi pesci Mikrogeophagus Ramirezi

Anche il pesce Platy è un pesce molto socievole. Può nuotare con guppy, Ancistrus e Callichthyidae nello stesso acquario. È generalmente accettato che siano in grado di andare d'accordo con tutti i pesci d'acqua dolce, purché siano pacifici. In caso contrario, possono essere molto riservati.

Acquario sociale - riassunto

L'acquariofilia è un bellissimo hobby. Un acquario di comunità è considerato il più bello, perché presenta la massima diversità. Quali pesci si possono tenere al suo interno? Ci sono parecchie regole, dato che il mondo sommerso è molto vario, ma fortunatamente ci si può impratichire.

Vale la pena ricordare le regole di base: non si possono tenere prede con predatori, pesci d'acqua fredda con pesci d'acqua calda o pesci tranquilli con pesci impegnati. In questo caso, quali pesci possono stare insieme in un acquario?

È possibile combinare con successo i guppy con i neon , i platy o altri citati in precedenza . Scegliete sempre pesci socievoli per un acquario socievole.

pixel