Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

PERCHÉ UN GATTO HA BISOGNO DI BAFFI? NON LO SAPEVATE!

2024-02-23
PERCHÉ UN GATTO HA BISOGNO DI BAFFI? NON LO SAPEVATE!

Un gatto, come qualsiasi altro animale, ha le sue caratteristiche distintive. Nessuna immagine di un gatto è completa senza le sue orecchie e i suoi baffi più tozzi. Tuttavia, i baffi del gatto non sono solo una bella decorazione per questi fieri animali domestici, ma sono essenziali per il loro funzionamento quotidiano. Perché i gatti hanno bisogno dei baffi e qual è la loro funzione più importante?

Perché proprio le vibrisse?

I baffi del gatto sono spesso chiamati anche vibrisse o peli del seno. Il primo nome è dovuto al fatto che alcuni gatti hanno anche peli sporgenti visibili sulle zampe anteriori e, come sapete, non è proprio qui che si trovano i baffi. Tuttavia, i peli più visibili sporgono intorno al naso, sul labbro superiore e sulle guance, su un lato del muso e sull'altro.

In media, un gatto possiede ventiquattro vibrisse, 12 per lato, disposte uniformemente su quattro file, da cui deriva la loro lunghezza variabile. Le vibrisse sono estremamente resistenti e per natura accompagnano il gatto per tutta la vita. È molto raro che le vibrisse cadano, poiché i loro bulbi sono molto più resistenti di quelli dei capelli. Inoltre, sono naturalmente molto più spesse e rigide dei peli di tutto il corpo.

I baffi del gatto, un'estensione della funzione visiva

Le vibrisse di un gatto hanno funzioni molto importanti. Innanzitutto, aiutano il gatto a muoversi, anche nelle condizioni più estreme. Sono lunghi sensori che integrano la funzione della vista. È grazie a loro che i gatti sono animali che navigano facilmente al buio, su ringhiere o altre superfici precarie.

Le vibrisse li aiutano anche a valutare l'ampiezza di un determinato spazio in cui intendono infilarsi. È quindi raro trovare un gatto che, disorientato, urti un ostacolo con il corpo. I baffi, altamente sensibili al tatto, avvertono il gatto della presenza di elementi solidi nell'ambiente. Sono inoltre estremamente utili per la caccia, soprattutto nei gatti con problemi di vista e nei gattini più piccoli che imparano a orientarsi sul campo.

I baffi del gatto e il benessere del vostro animale

L'orientamento è la funzione principale dei baffi del gatto. Ma a cos'altro servono questi caratteristici baffi? Si è scoperto che i baffi si muovono anche in direzioni diverse, a seconda dell'umore e dello stato in cui si trova il gatto. Quando è rilassato, i baffi sono anche rilassati e brillanti in tutte le direzioni. Tuttavia, quando c'è un momento di concentrazione o di pericolo, i baffi si stringono e si attaccano al corpo. Osservando le vibrisse del gatto, si può quindi capire se è rilassato o se è influenzato da qualche fattore di stress.

Muovere le vibrisse in diverse direzioni è un'altra delle loro funzioni che torna utile quando si interagisce con altri individui. Questo vale sia per gli esseri umani, che devono imparare a leggere i segnali del gatto, sia per gli altri animali che, grazie al loro istinto innato, comprendono i movimenti caratteristici dei rappresentanti di altre specie. Grazie a ciò, gli altri individui sanno se è il momento giusto per avvicinarsi al gatto o se non devono abusare della sua pazienza. È interessante notare che gli scienziati confermano anche che i baffi dei gatti hanno una notevole capacità di percepire una serie di fattori ambientali, tra cui terremoti e movimenti improvvisi dell'aria.

Perché i gatti hanno bisogno dei baffi? Per funzionare in modo efficiente ogni giorno!

Una funzione molto importante delle vibrisse di un gatto è che in nessun caso devono essere tagliate. In questo modo, infatti, l'animale verrebbe disabilitato e avrebbe molte difficoltà a orientarsi. Tuttavia, può accadere che uno o due baffi cadano al gatto. Fortunatamente hanno la capacità di rigenerarsi, anche se di solito ci vogliono circa tre mesi. I baffi, come gli artigli o la coda, sono parte integrante del gatto e non devono essere trattati come un ornamento. Rimuovere i baffi, così come gli artigli, è sicuramente un'idea sbagliata sia nei gatti che vivono all'aperto che in quelli domestici.

Sebbene a prima vista i baffi di un gatto non sembrino del tutto necessari per un piccolo animale domestico, si rivelano avere funzioni molto importanti negli animali piccoli e adulti. Sono sensori tattili, mostrano emozioni e facilitano il contatto con persone e animali. È quindi importante prendersi cura delle vibrisse del gatto ed essere consapevoli del ruolo che svolgono quotidianamente nella vita felina.

pixel