Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

MALATTIE DEI PAPPAGALLI ONDULATI. QUANDO È NECESSARIO ANDARE DAL MEDICO?

2022-11-18
MALATTIE DEI PAPPAGALLI ONDULATI. QUANDO È NECESSARIO ANDARE DAL MEDICO?

I parrocchetti ondulati sono animali domestici molto popolari. Sono noti per la loro indole socievole, sono facili da contattare e, inoltre, sono una bella decorazione per qualsiasi ambiente. Purtroppo, come ogni animale domestico, soffrono di vari disturbi. Quali sono le malattie più comuni dei pappagallini ondulati, come riconoscerle e qual è il loro trattamento?

Pappagalli ondulati - malattie del becco

Di quali malattie soffrono spesso i pappagalli ondulati? Le malattie del becco, che fortunatamente sono relativamente facili da riconoscere rapidamente, si manifestano in molti individui. Una di queste malattie è l'ipertrofia della cera, che si verifica sia nelle femmine che nei maschi di pappagallino ondulato.

La cerata nella parte superiore del becco diventa marrone e si allarga, diventando rugosa e di forma irregolare. La crescita eccessiva è solitamente dovuta a cambiamenti ormonali, per cui nelle femmine compare durante la stagione riproduttiva.

A volte la cerata torna da sola alle sue dimensioni naturali, ma quando non diminuisce per un lungo periodo di tempo o addirittura assume dimensioni maggiori, è necessario consultare un veterinario perché ostacola la respirazione nasale del pappagallo.

Malattie parassitarie dei pappagallini ondulati - scabbia

Quali sono le altre malattie comuni dei pappagalli ondulati? Anche la scabbia è una malattia che di solito colpisce la zona del becco e della cera. Può anche comparire sulle zampe, ma questo accade molto meno frequentemente. Come per altri animali, la scabbia nei parrocchetti ondulati è una malattia parassitaria ed è contagiosa. Tuttavia, non è pericoloso per gli esseri umani.

Il più delle volte i parrocchetti si infettano con la scabbia attraverso il contatto intensivo con un individuo già malato. Come si riconosce la scabbia in una cocorita? Sul becco, sulle ali di cera ed eventualmente sulle zampe compaiono escrescenze spugnose di colore grigio, bianco o giallastro. La superficie delle parti del corpo infette è caratteristica: è porosa, con numerosi piccoli fori.

Se non trattata, la scabbia può diffondersi rapidamente ad altre parti della testa e a tutto il corpo, per cui è necessario un intervento tempestivo. Se siete sicuri che il vostro parrocchetto è stato attaccato dai parassiti della scabbia, potete strofinare le aree infette con olio di paraffina o vaselina. Tuttavia, la cosa più sicura da fare è recarsi immediatamente dal medico, che diagnosticherà la malattia e consiglierà il trattamento adeguato.

Papilomatosi, o malattie virali dei pappagalli ondulati

Le malattie virali sono un altro tipo di malattia comune dei pappagalli ondulati. Tra le più comuni c'è la papilomatosi. Le malattie virali nei pappagalli ondulati si trasmettono purtroppo facilmente e rapidamente, quindi è necessario prestare particolare attenzione. La papilomatosi attacca più spesso l'area cloacale e la cavità del becco.

Se i sintomi sono presenti nell'area cloacale, si possono osservare papillomi o trasudazioni di sangue. La cocorita può anche avere difficoltà a defecare e spesso è visibile del sangue nelle feci. La papillomatosi della cavità del becco è più difficile da individuare perché non presenta sintomi molto visibili.

Tuttavia, l'inappetenza del parrocchetto dovrebbe diventare preoccupante, poiché il virus provoca difficoltà a deglutire il cibo. Anche la difficoltà a respirare e una significativa perdita di peso dovrebbero destare preoccupazione.

Catarro intestinale pericoloso

I pappagalli possono anche soffrire di gastroenterite, che colpisce quasi tutte le specie animali. Può essere causata da cibo inadeguato, mancanza di igiene intorno al contenitore del cibo e batteri nella gabbia. È pericolosa in quanto una grave diarrea può causare disidratazione, che diventa una seria minaccia per la vita del parrocchetto.

Tuttavia, prima di decidere di dare da mangiare al vostro pappagallo, consultate il veterinario per verificare se il prodotto è sicuro per la salute del vostro uccello. Il medico può anche aiutare a trattare la diarrea, difficile e purtroppo spesso fatale per il parrocchetto.

Quali sono i disturbi più comuni a cui va incontro il pappagallo ondulato? Le malattie di questi uccelli sono piuttosto comuni, ma i loro sintomi sono relativamente facili da individuare nella maggior parte dei casi. Qualsiasi anomalia relativa all'alimentazione, alla defecazione, al piumaggio, all'aspetto o al comportamento del parrocchetto deve essere consultata il prima possibile con un veterinario, che consiglierà un trattamento adeguato.

"Le cocorite ondulate sono uccelli bellissimi e molto aggraziati. Osservandoli quotidianamente, è facile notare eventuali cambiamenti che potrebbero indicare una malattia. Letargia, perdita di appetito, piume arruffate, secrezione dal becco, cambiamento della consistenza o del colore delle feci, sfregamento contro gli oggetti: sono tutti sintomi che dovrebbero preoccuparci. Un uccello può dirci molto dal suo comportamento. Quindi siamo vigili per poter leggere in tempo questi piccoli segnali". - veterinario. Hanna Pietruszka

pixel