Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

L'ALIMENTAZIONE CORRETTA PER I CINCILLÀ, OVVERO COSA MANGIANO REALMENTE I CINCILLÀ?

2024-01-05
L'ALIMENTAZIONE CORRETTA PER I CINCILLÀ, OVVERO COSA MANGIANO REALMENTE I CINCILLÀ?

Una corretta alimentazione per i cincillà è la base per un allevamento responsabile e sano di questi animali. Il loro pasto giornaliero dovrebbe essere composto da diversi prodotti che assicurano la loro buona salute e prevengono le malattie tipiche dei roditori.

Perché la loro dieta è così importante? I cincillà, come gli altri roditori, hanno bisogno di un complesso di ingredienti che forniscano loro una dose di vitamine e che li aiutino a digrignare i denti. Quest'ultimo aspetto è particolarmente importante per i roditori tenuti in casa, che sono privati dei metodi naturali per prendersi cura dei loro denti.

Vale la pena ricordare che i denti dei cincillà crescono continuamente (sia gli incisivi che i molari), quindi devono essere costantemente consumati attraverso la masticazione e i morsi. Non è importante solo cosa mangia il cincillà, ma anche in quali proporzioni e con quale frequenza gli si danno i singoli ingredienti.

Alimentazione dei cincillà: gli ingredienti più importanti

Cosa mangiano i cincillà? Come per gli altri roditori, la loro dieta si basa principalmente sul fieno. Il fieno dovrebbe essere la componente principale del loro pasto quotidiano, circa il 70-90% del loro apporto giornaliero. Il fieno aiuta i cincillà soprattutto nel processo digestivo: è responsabile dello spostamento del cibo. Senza un apporto adeguato, l'animale può sviluppare nel tempo gravi problemi di salute, soprattutto a carico dell'apparato digerente.

Tuttavia, è molto importante che il fieno sia di buona qualità e correttamente essiccato. Il fieno umido può causare gonfiore, un grave rischio per la salute dei cincillà. Il fieno deve essere profumato, di colore verdastro e non deve provenire da prati o campi vicini alla strada.

Il secondo ingrediente importante nella dieta dei cincillà sono le erbe. Dovrebbero costituire tra il 5 e il 10% della razione giornaliera. Le erbe sono importanti per i roditori come per gli esseri umani. Alcune aiutano i processi digestivi, altre rafforzano le difese immunitarie e altre ancora mantengono l'aspetto sano dell'animale.

Tra le erbe più popolari per i cincillà vi sono: menta, piantaggine, calendula, tarassaco, ibisco, ortica e melissa. Potete anche dare loro dei petali di fiori come quelli di rosa o di malva. Ricordate di dare al cincillà una varietà di erbe e di non esagerare con una sola quantità.

Rametti per cincillà: qual è il loro ruolo?

I bastoni e i ramoscelli sono un'altra terza componente importante della dieta. Per i cincillà sono particolarmente importanti perché aiutano a consumare soprattutto gli incisivi. Vale la pena ricordare che, durante la masticazione, anche i molari vengono sfregati. Ogni roditore è a rischio di crescita eccessiva degli incisivi quando manca il cibo che aiuta a regolare le dimensioni dei denti anteriori. Quando si somministrano ramoscelli, tuttavia, è importante assicurarsi che siano ben essiccati e verificare che non provengano da un'area sottoposta a irrorazione chimica.

Tra i migliori tipi di rametti vi sono il melo, il tiglio, la betulla, la vite, il pero, il cotogno, il biancospino, il sorbo, il nocciolo, il pioppo e il nocciolo. Nutrire i cincillà con i rametti di cui sopra non è solo salutare per loro, ma anche molto divertente.

Non sono finiti tutti i prodotti che un cincillà dovrebbe mangiare. Cosa mangiare oltre a erba e rametti? Una buona soluzione quotidiana è un alimento adatto al cincillà. Naturalmente, questo deve essere considerato come un supplemento e somministrato in ragione di un cucchiaino al giorno. Le miscele pronte di buona qualità forniscono al vostro animale un complesso di vitamine e ingredienti sani.

Controllate che l'alimento scelto non contenga troppa frutta secca e noci, che non sono raccomandate nella dieta quotidiana di un cincillà a causa dei loro grassi e zuccheri. Oltre a una varietà di composizioni, sono disponibili anche granuli uniformi per cincillà, per evitare un consumo selettivo degli ingredienti preferiti dal vostro animale.

La dieta per cincillà: quali snack servire a questi roditori?

L'ultima componente della dieta del cincillà è rappresentata dagli spuntini di ogni tipo. Che frutta e verdura mangiano i cincillà? Si possono dare loro mele, lamponi, mele cotogne o fragole e, tra le verdure, carote, barbabietole, prezzemolo e mais. È molto importante dare ai cincillà solo frutta e verdura secca, perché quella fresca può nuocere gravemente.

I cincillà non hanno bisogno di molta frutta nella loro dieta, quindi date loro queste leccornie abbastanza di rado, per esempio una volta ogni due settimane, in modo che non si abituino troppo. Come spuntino, si può anche dare loro una fiaschetta, che contiene frutta secca e ha lo stesso effetto dei rami d'albero sui loro incisivi.

L'alimentazione dei cincillà è un compito responsabile, regolato da regole proprie. Le giuste proporzioni dei singoli ingredienti manterranno il vostro cincillà in forma e in salute. Ricordate che la dieta di questi roditori si basa principalmente su fieno, erbe, germogli, bastoncini e radici. Il cibo e le verdure secche (che sono una vera prelibatezza per i cincillà) sono solo degli additivi.

pixel