Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

LA MORTE DI UN CANE COME UNA PICCOLA FINE DEL MONDO. COME AFFRONTARE LA MORTE DI UN CANE?

2022-06-17
LA MORTE DI UN CANE COME UNA PICCOLA FINE DEL MONDO. COME AFFRONTARE LA MORTE DI UN CANE?

La morte degli animali domestici è sempre un duro colpo per il loro proprietario. Se, inoltre, si tratta di un gatto o di un cane, l'esperienza della perdita è spesso ancora maggiore, perché sono con questi animali che abbiamo più contatti - e sono con noi da più tempo. Come affrontare la morte di un cane che di solito viene trattato come un membro a pieno titolo della famiglia?

Quando un cane muore, niente è più lo stesso. Indipendentemente dall'età dell'animale, una persona si affeziona molto ad esso e si abitua alla sua presenza. I cani, che di tutti gli animali hanno più lealtà e intelligenza emotiva, sono considerati i migliori amici dalla maggior parte dei proprietari.

Il cane non ci giudica mai, non può essere offeso a lungo e apprezza soprattutto la nostra presenza. La sua fedeltà e il suo amore incondizionato possono spezzarti il ​​cuore e toccarti ogni giorno, per non parlare di quando improvvisamente c'è un vuoto lasciato dall'amico di un cane al suo posto. Puoi prepararti a una tale perdita?

La vecchiaia in un cane - La tua presenza conta

Il primo passo per abituarsi a perdere il tuo cane è sapere che la perdita alla fine deve avverarsi. Quando decidi per un cane, devi ricordare che non ci accompagnerà fino alla fine dei giorni e l'amicizia a lungo termine ti costringe a pagare il prezzo più alto: addio. Questa dolorosa perdita non può essere evitata, e forse è per questo che il legame con un cane è così speciale.

A seconda della razza, i cani di solito vivono più di una dozzina di anni e questo periodo dovrebbe essere trattato come un bel periodo che ci è stato concesso. Purtroppo, quando un cane invecchia, la sua morte è inevitabile ed è bene essere pronti. Ciò è particolarmente importante per l'amico canino che, contrariamente alle apparenze, è molto consapevole sia della sua salute che del fatto che i suoi ultimi giorni si stanno avvicinando. Poi ha più che mai bisogno del suo padrone ed è nostro compito guardare con lui fino all'ultimo momento.

La morte di un cane è sempre un'esperienza difficile, indipendentemente dalle circostanze. È positivo se abbiamo tempo per prepararci e abituarci all'idea che presto un membro importante della famiglia sarà scomparso. Se la morte si verifica improvvisamente a seguito di un incidente, lo shock può essere ancora maggiore.

Tuttavia, è difficile confrontare le due situazioni tra loro, perché vegliare su un animale sofferente può anche lasciare una persona con ricordi molto spiacevoli. Non importa quanto sia difficile l'esperienza, la presenza è fondamentale per il cane. Se possibile, è una buona idea stare con lui durante la procedura di sedazione. Tuttavia, se le emozioni non lo consentono, resta con il tuo amico il più a lungo possibile.

Come affrontare la morte di un cane nei prossimi giorni e settimane?

Come affrontare i giorni seguenti? Non c'è bisogno di nascondere che i primi giorni e le prime settimane sono i più difficili. Lo stesso meccanismo funziona qui come nel caso della perdita dei propri cari. Piangere un cane che è stato un migliore amico per molti anni non è solo normale, ma anche estremamente necessario. Dovresti permetterti di perdere, piangere e rimpiangere, ricordare i tuoi momenti più felici e conservarli nella tua memoria il più a lungo possibile.

In questi giorni, è bello avere familiari o amici più cari con te. Il lutto può fallire, ma con un gruppo di persone fidate è molto più facile da sopportare. Parla con i tuoi cari della tua perdita, condividi le tue foto preferite o storie divertenti della vita del tuo amico canino. In questo modo rilascerai molte emozioni e sarà più facile per te affrontare la perdita. Il detto "il tempo guarisce tutte le ferite" contiene molte verità e la maggior parte delle persone è pronta a portare a casa... un nuovo cane dopo pochi mesi.

È una buona idea affrontare la perdita del tuo primo animale domestico? Sì, finché ti senti davvero pronto per questo. Ricorda che un nuovo cane non sostituirà mai il tuo primo. Non cercare somiglianze o gli stessi riflessi. Il nuovo cane merita una "tabula rasa" quando si tratta del tuo amore e della costruzione di un'altra relazione speciale. In nessun caso deve essere considerato un sostituto.

La morte di un cane e l'aiuto di uno psicologo

L'invecchiamento e la morte di un cane a volte possono essere un'esperienza così traumatica che i proprietari potrebbero non essere in grado di affrontarla. Se hai subito una tale perdita o vedi che una persona cara non può far fronte alla morte di un amico cane, vale la pena consultare uno psicologo che fornirà un aiuto professionale in una situazione difficile.

L'attaccamento a un animale domestico a volte è illimitato e la separazione può causare emozioni estreme. Vale la pena prepararsi mentalmente per una perdita con largo anticipo e, quando arriva, cercare il contatto con i propri cari. In casi estremi, l'aiuto di uno psicologo può rivelarsi non solo utile, ma anche necessario.

pixel