Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

INSUFFICIENZA RENALE NEL CANE: I CONSIGLI DEL MEDICO SU COME AIUTARE IL VOSTRO ANIMALE DOMESTICO

2023-02-24
INSUFFICIENZA RENALE NEL CANE: I CONSIGLI DEL MEDICO SU COME AIUTARE IL VOSTRO ANIMALE DOMESTICO

Quando siamo quotidianamente con il nostro cane, possiamo facilmente riconoscere il suo stato d'animo. I primi segni di malattia aumentano immediatamente la nostra attenzione. Tuttavia, non sempre siamo consapevoli di quale organo del nostro animale sia colpito. Come si fa a sapere se il cane soffre di insufficienza renale? Nel caso di questa malattia, il momento della diagnosi e dell'inizio del trattamento è estremamente importante. Come deve essere trattato il cane se viene individuata questa malattia?

Che cos'è l'insufficienza renale nel cane?

Si può parlare di insufficienza renale quando il 75% della struttura del rene è danneggiata. Ciò significa che una parte importante dei reni è chiusa, quindi la nostra gestione deve essere rapida ed efficace per proteggere la parte rimanente dell'organo dai danni. La malattia può presentarsi in forma acuta o cronica.

L'insufficienza renale cronica può svilupparsi inosservata per mesi o addirittura anni. Questo è estremamente pericoloso perché il cane non ci mostra in alcun modo che qualcosa non va e la nostra vigilanza è assopita. L'insufficienza renale acuta nel cane, invece, è caratterizzata da sintomi che compaiono rapidamente e progrediscono rapidamente.

Reni malati nel cane: quali sono le cause?

È estremamente pericoloso ingerire sostanze nocive. Contrariamente alle apparenze, non si tratta affatto di casi rari. I cani passano una notevole quantità di tempo a fiutare in giro. A volte, non appena trovano qualcosa, vogliono immediatamente leccarlo o mangiarlo. Purtroppo, con molte sostanze chimiche, questa abitudine può essere fatale. La maggior parte delle sostanze chimiche può causare un'insufficienza renale nel cane. Bisogna assicurarsi che i contenitori di solventi, pesticidi o liquido per radiatori, ad esempio, non vengano lasciati in un'area in cui il cane è libero di circolare.

Leccare tali sostanze può danneggiare rapidamente i reni del nostro animale. L'ingestione di alcuni farmaci ha conseguenze simili. Tra questi vi è l'ibuprofene, un componente di antidolorifici e antipiretici molto diffusi tra gli esseri umani.

L'insufficienza renale acuta può essere causata anche, ad esempio, dal morso di serpenti velenosi o vipere, ma non solo. Anche la riduzione del flusso sanguigno attraverso i reni è pericolosa. La disidratazione, lo shock, il colpo di calore, le ustioni o le emorragie, ad esempio, possono portare a questa condizione. Questi sono solo esempi di fattori che compromettono la normale funzione renale e possono causare un'insufficienza renale acuta.

Le cause dell'insufficienza renale cronica sono molto diverse. In questo caso, possono avere un impatto le malattie sistemiche (come il lupus eritematoso o la vasculite), l'ostruzione del deflusso vescicale, l'amiloidosi renale, i calcoli renali, i tumori o le malattie infettive (ad esempio, leptospirosi, babesiosi). Non vanno dimenticati i disturbi dello sviluppo, come cisti renali, displasia renale o sottosviluppo renale.

Insufficienza renale nel cane - sintomi

Quando si tratta di reni malati nel cane, i sintomi sono aspecifici. I più comuni sono la riluttanza a mangiare, la scontrosità e persino il vomito o la diarrea, che però possono manifestarsi con molti disturbi. Diverso è il caso in cui si osservino ulcere nella bocca del nostro animale o si senta il caratteristico alito uremico: allora la malattia renale è la prima cosa che ci viene in mente.

Un'altra cosa che possiamo osservare è un significativo indebolimento del cane e uno schiarimento delle sue membrane mucose: questo è un segno che il numero di globuli rossi è ridotto. Pertanto, l'organismo non è adeguatamente ossigenato e l'animale è debole. Se questa condizione è confermata dalla morfologia, il medico è informato sulla gravità della malattia e sulla necessità di un trattamento aggiuntivo.

Nel caso dell'insufficienza renale cronica, il deterioramento del cane aumenta gradualmente e i sintomi non sempre ci indicano immediatamente un problema renale. La situazione è diversa nel caso dell'insufficienza renale acuta: in questo caso i sintomi compaiono rapidamente e sono intensi.

Esami supplementari

Sospettate un'insufficienza renale nel vostro cane? Iniziate il trattamento con un consulto presso lo studio del veterinario. Poiché non tutti i sintomi si manifestano in ogni cane e non sono molto specifici, solo ulteriori esami possono aiutare a stabilire una diagnosi sicura.

Il più specifico è un esame del sangue. È possibile testare diversi parametri che ci indicheranno se si tratta di reni malati in un cane. Durante l'esame del sangue, possiamo eseguire una morfologia e prendere in considerazione una serie di parametri biochimici, in modo da ottenere un quadro generale del funzionamento dell'organismo e sapere a quali dettagli prestare attenzione durante il trattamento.

Il medico può anche ordinare un esame delle urine del cane. Questo esame non solo mostra la sua capacità di concentrazione (che è estremamente importante per valutare la gravità della malattia), ma ci permette anche di conoscere la sua composizione. Le numerose cellule che compaiono nell'urina possono guidare il medico verso la causa del malessere del cane. Vale la pena sapere che in questo esame possiamo rilevare cellule di origine renale (che non dovrebbero essere presenti nell'urina di un animale sano), ma anche cellule che indicano un'infiammazione della vescica o cristalli che possono essere la causa primaria della malattia renale.

Un altro esame utile per la diagnosi delle malattie renali è l'ecografia addominale. L'esame consente al medico di sapere quanto sono grandi i reni, se sono di dimensioni simili e qual è la loro struttura interna. Questo esame è utile perché il risultato si ottiene immediatamente, non ritardando così l'introduzione del trattamento corretto per l'animale. È anche più facile per il medico determinare la prognosi.

Cosa si può fare quando la malattia è confermata?

Acuta o cronica - in caso di insufficienza renale nel cane, il trattamento deve essere introdotto il prima possibile. Innanzitutto, se sappiamo che i reni sono stati danneggiati da agenti chimici, dobbiamo cercare di neutralizzarli o di renderli meno assorbiti. Naturalmente, tutto dipende da quanto tempo è passato dall'ingestione della sostanza pericolosa. Se la malattia renale è stata causata da un'altra patologia, è necessario trattarla, altrimenti il trattamento dei reni stessi non sarà efficace.

Non sempre siamo in grado di curare completamente un rene malato in un cane. Tuttavia, è importante intervenire il prima possibile per alleviare il peso sull'organismo e proteggere la parte rimanente e funzionante dell'organo. Questo prolungherà la vita del cane e ne migliorerà il comfort. Durante il trattamento, è importante rimuovere l'urea e la creatinina in eccesso dal corpo e bilanciare gli squilibri elettrolitici. In molti casi, il trattamento dei reni malati si basa sulla somministrazione di liquidi appropriati per via endovenosa. Altrettanto importante è il miglioramento del flusso sanguigno renale. Ciò può essere ottenuto somministrando preparati appropriati che dilatano i vasi sanguigni e quindi correggono la pressione sanguigna eccessivamente alta.

pixel