Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

IL VOSTRO CANE MANGIA LE PROPRIE FECI? COME IMPEDIRGLI DI FARLO? CONSIGLI DI UN COMPORTAMENTISTA

2022-07-06
IL VOSTRO CANE MANGIA LE PROPRIE FECI? COME IMPEDIRGLI DI FARLO? CONSIGLI DI UN COMPORTAMENTISTA

Uno dei comportamenti del cane che più frustra chi se ne occupa è che l'animale mangi le proprie feci. È interessante notare che non si tratta di un evento raro. Perché un cane mangia le feci? I motivi possono essere diversi, ma in ogni caso è importante intervenire al più presto per eliminare questo comportamento, poiché può causare problemi di salute sia all'animale che al resto della famiglia.

Mangiare le proprie o altrui feci è noto come coprofagia (copros - feci e phagein - cibo). Per alcuni organismi, come lo scarabeo stercorario, si tratta di un modo normale di nutrirsi, dato che le feci contengono molto cibo parzialmente digerito. La coprofagia si verifica anche nei mammiferi, ad esempio negli elefanti, ed è associata a un maggiore utilizzo del cibo.

Tuttavia, quando un cane mangia le feci, è importante intervenire rapidamente. Nel caso dei quadrupedi da compagnia, questo comportamento è considerato un disturbo, ma il motivo deve essere determinato individualmente.

Perché i cani mangiano le feci?

Si dice che un cane mangi la cacca quando manca di nutrienti nella sua dieta. E questa non è un'opinione non supportata dalla realtà. Tuttavia, una dieta poco equilibrata e la mancanza di nutrienti adeguati nell'organismo non è l'unica ragione per cui un cane mangia le feci. Questo può accadere anche se si fornisce al proprio animale un'alimentazione di qualità e questo soffre di una malattia gastrointestinale o di un disturbo della microflora intestinale.

Naturalmente non si possono escludere problemi comportamentali. Spesso sono legati a un periodo specifico della vita del cane, come il periodo dei cuccioli o, nelle femmine, il periodo post-partum.

Il cane mangia cacca - Qual è il rischio?

L'ingestione di feci da parte del vostro animale domestico porterà prima o poi a conseguenze negative per la salute. Questi includono diarrea, vomito, anoressia, infezione da parassiti intestinali o altri agenti patogeni.

Inoltre, l'animale, entrando in contatto con i membri della famiglia, può trasmettere batteri e microrganismi che possono causare malattie all'uomo. Questo è particolarmente pericoloso per i bambini, che amano coccolare l'animale o lasciarsi leccare il viso. Se questo problema si presenta a casa vostra, assicuratevi che i membri della famiglia si lavino le mani dopo ogni volta che hanno un contatto, anche breve, con un cane.

Cosa devo fare se il mio cane mangia le feci per motivi di salute?

Il consumo di feci può verificarsi in un cane di qualsiasi età. I cuccioli, il cui apparato digerente è appena maturato, possono iniziare a mangiare le proprie feci quando sentono che manca loro qualcosa. Ecco perché una dieta di alta qualità, i probiotici e una regolare sverminazione sono così importanti. È consigliabile scegliere il tipo di alimento veterinario insieme a uno specialista, in modo che la sua composizione sia adatta al 100% alle esigenze del giovane quadrupede.

Una dieta di bassa qualità, monotona e povera di sostanze nutritive può anche indurre un cane adulto a mangiare le feci. Gli animali sono guidati dall'istinto ed è così che cercano di compensare le carenze di nutrienti. Quali vitamine mancano al cane quando mangia le feci? In primo luogo le vitamine del gruppo B, ma anche i batteri responsabili della digestione.

Per questo motivo, ai cani che si nutrono di feci si consiglia di assumere integratori per completare la loro dieta con, tra l'altro, bromelina (facilita la digestione delle proteine), probiotici e prebiotici, fermenti lattici. La cosa più importante, tuttavia, è curare quotidianamente un'alimentazione equilibrata del proprio animale e eseguire regolarmente esami che indichino eventuali carenze vitaminiche e di micronutrienti nell'organismo.

A volte, però, un cane mangia le feci anche se la sua dieta è di alta qualità. Questo comportamento si verifica quando l'organismo dell'animale non produce sufficienti enzimi digestivi, per cui non assorbe i nutrienti consumati. Questa situazione deve essere ovviamente diagnosticata da un veterinario e sottoposta a un trattamento adeguato.

La coprofagia può verificarsi anche dopo il trattamento con antibiotici. Un organismo che si è impoverito di sostanze nutritive si accorge che manca qualcosa. Purtroppo, gli antibiotici danneggiano la microflora batterica in modo piuttosto grave. Per gli esseri umani vale esattamente la stessa situazione: l'assunzione di antibiotici deve sempre essere accompagnata da una terapia probiotica per ridurre al minimo le perdite nell'apparato digerente.

Coprofagia e problemi comportamentali

Anche se è più comune, che un cane mangia le proprie feci per motivi di salute o di dieta, alcuni animali domestici lo fanno per un disturbo comportamentale.

Nel caso dei cuccioli, il problema più comune di mangiare le feci si verifica nella fase di apprendimento della pulizia, per due motivi. La prima è che il giovane cane mangia la cacca perché vuole soddisfare la sua curiosità, conoscere l'ambiente che lo circonda, verificare da solo tutto ciò che accade intorno a lui. Fortunatamente, in molti casi questo problema può essere eliminato rapidamente insegnando al cane a fare la cacca all'esterno e distraendolo una volta che se ne rende conto. Il più delle volte è sufficiente interessarlo a un giocattolo o a un'attività attraente.

Il secondo motivo è l'errore educativo di mettere il muso del cane nelle feci. Per molti anni, questa è stata una forma di dissuasione dell'animale dal prendersi cura dei propri bisogni in casa. Tuttavia, un'azione del genere può fare più male che bene, poiché la volta successiva che il cane viene rimproverato, mangerà le sue feci per coprire l'offesa. L'utilizzo di un metodo positivo per insegnare la pulizia porterà a risultati migliori e più rapidi, evitando effetti collaterali come il mangiare la cacca.

Per motivi comportamentali, anche i cani adulti a volte mangiano le loro feci. Si tratta di un fenomeno frequente nelle cagne durante il periodo di confinamento e l'allattamento. Sono poi molto sensibili all'igiene: si occupano non solo della toelettatura dei loro cuccioli, ma anche della pulizia dell'ambiente circostante e quindi anche delle feci lasciate dai loro piccoli. Si tratta di un comportamento considerato perfettamente naturale, che non può essere considerato un disturbo e che cessa quando la cagna smette di nutrirsi.

È anche possibile riscontrare coprofagia in un cane adulto nel caso di un quadrupede adottato da un rifugio o preso dalla strada, che ha avuto, forse anche anni, esperienze traumatiche. Ricordate che i problemi mentali, ad esempio un forte stress prolungato, spesso causano disturbi digestivi. In questa situazione, il cane mangia le feci perché ospitano batteri digestivi che migliorano il processo digestivo. Nel caso di un animale domestico con questi problemi, utilizzate temporaneamente una museruola durante le passeggiate, ma assicuratevi di consultare uno specialista che esamini più da vicino il comportamento del vostro cane.

Come posso evitare che il mio cane mangi le feci?

L'essenza della lotta alla coprofagia consiste nel trovare la causa di questo comportamento. Tuttavia, è possibile che nel caso di un disturbo digestivo, il miglioramento delle condizioni del vostro animale domestico sia un processo a lungo termine. Vale quindi la pena di implementare soluzioni che non affrontano strettamente il problema dell'alimentazione fecale, ma che saranno molto utili in questo caso.

Naturalmente, la soluzione più semplice sarebbe quella di utilizzare una museruola, ma un cane non abituato farà di tutto per non indossarla. Mettere la museruola senza prima aver abituato l'animale è un ulteriore stress.

È quindi consigliabile insegnare al cane i comandi di base in anticipo. In questo caso, il comando "no" o "lascia stare" vi sarà utile. Se il vostro animale domestico impara a rispettare questo comando indipendentemente dalle circostanze, potrete evitare di mangiare feci indesiderate durante le passeggiate. Insegnare al vostro animale il comando "no", "lascia stare" sarà utile anche se il vostro cane è un goloso e ama mangiare gli avanzi di cibo scartati all'esterno.

Un bel problema per tutta la famiglia

È innegabile che quando il cane mangia le sue feci, tutta la famiglia ha un problema. Mentre giocano e si affettuano insieme, l'animale domestico può trasferire all'uomo batteri che possono causare gravi malattie, soprattutto nei bambini. È anche difficile superare la propria repulsione, e questo può far sì che il rapporto uomo-cane si raffreddi e vanifichi il lavoro svolto per crescere e addestrare l'animale. Pertanto, agite non appena notate un problema: usate la museruola durante le passeggiate e, allo stesso tempo, eliminate il motivo di questo comportamento.

pixel