Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

I GATTI PIANGONO? TUTTO SULLA TRISTEZZA DEI GATTI

2023-10-28
I GATTI PIANGONO? TUTTO SULLA TRISTEZZA DEI GATTI

I gatti hanno sicuramente dei sentimenti. Hanno anche un loro elaborato mondo di emozioni. Possono provare gioia, tristezza, paura, amore. Le emozioni non sono affatto estranee a loro. Ma le manifestano come gli esseri umani? Possono, ad esempio, scoppiare a piangere? Che cosa succede? I gatti piangono?

Un gatto che si lamenta, che ulula, che emette suoni striduli, può dare l'impressione che stia piangendo. In effetti è così. I gatti sono capaci di piangere. Lo fanno quando sono tristi, si sentono abbandonati, soli, soffrono o... vogliono ottenere qualcosa da voi. Ma versano lacrime quando lo fanno? Ne sono capaci e, se sì, lo fanno per motivi emotivi? Scopritelo!

I gatti piangono? La capacità fisica di piangere

Il pianto è inequivocabilmente associato alle lacrime. In termini umani, piangere senza lacrime non è piangere. Ma come è possibile che questo avvenga per i gatti? I gatti sono effettivamente in grado di versare lacrime. La vista di un gatto con le lacrime che gli colano dagli occhi è certamente molto triste e impressionante. Tuttavia, questo non significa che il vostro gatto abbia bisogno della vostra consolazione.

Con ogni probabilità, ha bisogno dell'aiuto professionale di un medico veterinario. Il corpo dei gatti è dotato di dotti lacrimali. Da un punto di vista puramente fisico, sono quindi in grado di piangere. Tuttavia, il pianto del gatto non comporta lacrime e le lacrime in un gatto non si verificano per motivi emotivi.

I gatti piangono come gli umani?

Sapete già che i gatti piangono. Sapete anche che le lacrime in un gatto non sono un segno di tristezza. Ma questo significa che non piangono come gli umani? Non esattamente! I gatti sono creature estremamente intelligenti. Per comprendere appieno il fenomeno del pianto dei gatti, è necessario essere consapevoli di una cosa molto importante. I gatti adulti miagolano solo quando interagiscono con gli esseri umani. Non miagolano tra di loro. Le mamme dei gatti miagolano con i loro piccoli, ma smettono di farlo nel momento in cui smettono di dar loro da mangiare.

Questo è il motivo per cui le grida dei gatti entrano nel cuore delle persone. Anche voi non potete resistere. Dopo tutto, è solo per le vostre orecchie. I gatti utilizzano senza sforzo la loro voce in modo da manipolarvi il più possibile. Imparano e assimilano la frequenza che commuove l'uomo e che suscita il massimo istinto di protezione. Ecco perché un gatto piange come un bambino. Non è affatto un'illusione, il gatto lo fa di proposito.

l pianto di un bambino, il pianto di un neonato è qualcosa che suscita negli esseri umani il più grande istinto di cura. È anche qualcosa che risveglia immediatamente da un sonno anche molto profondo. Un gatto che piange in questo modo ha buone probabilità di essere ascoltato immediatamente e di soddisfare i suoi bisogni. Tutto ciò significa che, in un certo senso, i gatti piangono come gli esseri umani. Piangono... con la voce. Possono anche imitare il pianto di un bambino umano. Tuttavia, la voce è la cosa più importante in tutto questo e le lacrime non hanno nulla a che fare con essa.

Cause delle lacrime dei gatti

Sapete già che i gatti sono capaci di piangere. Sapete anche che sono capaci di piangere. Tuttavia, queste lacrime non hanno nulla a che fare con il pianto emotivo. In questo caso, da dove vengono le lacrime? Perché i gatti le versano? Le risposte a questa domanda possono essere molteplici. Perché le lacrime dei gatti possono verificarsi anche per diversi motivi. Scoprite i motivi più comuni.

Ricordate che le lacrime del gatto possono essere un sintomo grave. Pertanto, quando le notate nel vostro gatto, non ignoratele. Potrebbe essere necessario l'aiuto di un veterinario. Nel caso di un gatto sano, le lacrime inumidiscono semplicemente gli occhi. A volte, però, la via di drenaggio delle lacrime si blocca. In questo caso, le lacrime colano dagli occhi del gatto. Perché?

Allergia

Uno dei motivi per cui il gatto piange può essere un'allergia. Le allergie non sono affatto rare nel mondo animale. Vi sbagliate se pensate che possano colpire solo gli esseri umani. Anche il vostro gatto può soffrire di allergie. E sotto la sua influenza, starnutire, sbuffare e piangere a dirotto. Non sottovalutate le allergie del gatto, alleviatele il più possibile. Il veterinario può aiutarvi in questo.

Infezioni

Le lacrime del gatto possono anche essere ricondotte a un'infezione batterica che lo sta colpendo. Potrebbe trattarsi di un'infezione delle vie respiratorie superiori, di una congiuntivite o anche di un sintomo di graffio del gatto. La febbre del gatto è una malattia molto pericolosa e insidiosa, anche se sembra abbastanza innocente. Non sottovalutatela. I gatti di qualsiasi età possono contrarla. Anche molte altre malattie dei gatti si manifestano attraverso la lacrimazione.

Danno meccanico

Le lacrime nel gatto possono verificarsi anche a causa di irritazioni o danni meccanici. Gli occhi e il muso del gatto sono molto sensibili. Anche danni relativamente lievi possono causare lacrimazione. La lacrimazione può essere provocata anche da una contaminazione dell'occhio, anche se si tratta di un solo pelo.

In questo caso la struttura dell'occhio del gatto non è molto diversa da quella dell'occhio umano. Allo stesso modo, anche un oggetto molto piccolo può irritarli. Il grido di contaminazione è il principale sistema di difesa dell'occhio.

Forma il muso

Il muso dei gatti ha forme diverse. Più lunghi, più corti e più appiattiti. La piattezza del muso favorisce una lacrimazione più frequente degli occhi. Pertanto, non tutte le lacrimazioni del gatto sono segno di una malattia pericolosa. Se avete un gatto con il muso piatto, è molto probabile che versi lacrime.

Lunghezza del pelo

Anche la lunghezza del pelo è importante. Statisticamente, i gatti a pelo lungo lacrimano molto più spesso di quelli a pelo corto. Il pelo lungo può entrare più facilmente nell'occhio del gatto e irritarlo. E questo porta direttamente alla comparsa delle lacrime.

Emozioni del gatto

I gatti non versano lacrime per dimostrare di essere tristi. Tuttavia, hanno modi piuttosto elaborati per comunicare le loro emozioni agli esseri umani. Il miagolio è uno di questi. Il vostro gatto non sta emettendo suoni casuali. Una vocalizzazione appropriata e la giusta modulazione della voce sono il suo modo principale di comunicare con voi.

Miagolii, fusa, sibili: sono tutti messaggi. Alcuni sono molto inequivocabili, altri, soprattutto i miagolii, sono in grado di esprimere molte emozioni diverse. Osservare il gatto vi permetterà di imparare a distinguerli. In questo modo è in grado di comunicarvi tutte le sue emozioni. Tuttavia, la voce non è l'unico fattore. Anche il linguaggio del corpo è molto importante nell'espressione delle emozioni del gatto. Gli occhi, i baffi, la testa, la coda: tutti questi elementi vi diranno molto sull'umore del vostro gatto.

I gatti piangono? Riassunto!

Ora non avete più dubbi. Sapete perfettamente se i gatti piangono. Piangono, e non sono diversi dagli umani. Il loro pianto può imitare perfettamente quello di un bambino. Tuttavia, non versano lacrime. Sono fisicamente in grado di farlo, ma non associano le lacrime alle emozioni. Le lacrime dei gatti si verificano invece in altri casi.

Danni meccanici, malattie, infezioni, allergie, contaminazione degli occhi, lunghezza del pelo, struttura del muso: tutti questi fattori possono far piangere un gatto. Le lacrime del gatto non devono essere sottovalutate. Le consolazioni non servono. Sarà invece utile una visita dal veterinario.

pixel