Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

COSA MANGIANO I PICCIONI, PICCOLI E ADULTI?

2022-11-04
COSA MANGIANO I PICCIONI, PICCOLI E ADULTI?

I piccioni sono uccelli così comuni che molte persone li guardano con indifferenza. Tuttavia, gli allevatori appassionati di questa specie sanno che i piccioni possono portare molta gioia e orgoglio. L'allevamento dei piccioni, tuttavia, richiede una certa conoscenza e familiarità con i dettagli dell'allevamento, che non è affatto scontata. Una delle domande più frequenti riguarda cosa mangiano i piccioni. Per loro è importante che il cibo sia selezionato correttamente e, se sì, cosa dovrebbe contenere?

Contrariamente alle apparenze, nutrire i piccioni richiede una buona preparazione e conoscenza della materia. Come sappiamo, questi uccelli vivono allo stato selvatico e in queste condizioni sono solitamente in grado di procurarsi il cibo da soli. Tuttavia, nel caso degli uccelli da riproduzione, la responsabilità della loro alimentazione ricade sull'allevatore che deve comporre per loro un pasto completo, ricco di tutte le vitamine e i minerali necessari.

In cosa consiste questo pasto? Soprattutto cereali e legumi, che non mancano di un'adeguata porzione di proteine e carboidrati.

Nutrire i giovani piccioni: cosa bisogna sapere?

Come per ogni specie, la dieta degli individui giovani e anziani è diversa e cambia con l'età del piccione. Nei giovani, cioè nei piccoli piccioni, ciò che conta di più è un alimento che influisca positivamente sullo sviluppo del piccolo uccello. Si tratta quindi di un periodo particolarmente importante nella vita del piccione, a cui bisogna prestare molta attenzione.

Cosa mangiano i giovani piccioni?

Trascurare l'alimentazione di un giovane piccione può provocare un indebolimento dell'organismo e uno sviluppo scorretto del volatile. Cosa mangiano i giovani piccioni? A prima vista, i giovani piccioni mangiano le stesse cose delle loro controparti più anziane: cereali. Tuttavia, è molto importante il tipo di cereali che si danno ai giovani piccioni e la loro provenienza.

I cereali più indicati sono quelli ricchi di proteine, grassi e minerali, i più importanti elementi costitutivi dell'organismo. I giovani piccioni hanno bisogno di grassi e carboidrati per produrre energia e di proteine per costruire tutti i tessuti e i muscoli. Per questo motivo, cereali come girasole, mais, piselli e pellet sono perfetti per loro.

All'inizio, quando i piccioni sono ancora molto giovani o sono stati appena tolti alla madre, è bene dare loro piccoli grani che possano ingerire senza problemi. I chicchi di piselli o di mais possono quindi essere schiacciati e somministrati in forma frantumata. I giovani piccioni dovrebbero essere nutriti una o due volte al giorno, a seconda della loro attività in un determinato periodo dell'anno.

Cosa dare da mangiare ai piccioni in inverno?

Questi diversi periodi dell'anno influenzano anche la composizione della dieta dei piccioni. In inverno, quando i piccioni sono meno attivi, viene loro somministrata una miscela di cereali leggermente diversa rispetto alla primavera, quando si preparano ad accoppiarsi e sono più attivi.

In inverno, quindi, è necessario controllare la quantità e la qualità della miscela di cereali somministrata. È meglio creare una dieta equilibrata in cui non manchi nessuno degli ingredienti. Le miscele che non mancano di mais come fonte di carboidrati, sorgo come fonte di proteine e cereali oleosi ricchi di grassi, come i semi di girasole, funzionano bene. Vale anche la pena di aggiungere una porzione di orzo all'avena. Non esagerate con questi cereali per non disturbare l'equilibrata dieta invernale dei piccioni.

Nutrire i piccioni in primavera

Cosa dare da mangiare ai piccioni in primavera? Potete servire loro la stessa miscela, aumentando però la dose di cereali ricchi di proteine. In primavera i piccioni hanno bisogno di più energia e diventano più attivi, quindi hanno bisogno di "carburante" sano e di blocchi di costruzione. Oltre ai cereali sopra citati, vale la pena di creare una miscela anche con miglio, canapa, grano, colza e veccia. Il grano contiene non solo preziose proteine, ma anche fibre, vitamine del gruppo B, fosforo, potassio, magnesio e ferro.

L'orzo, invece, fornisce anche quantità adeguate di acido solforico e zinco, mentre il miglio contiene silicio, manganese, rame e fluoro. Tutti questi elementi e vitamine sono essenziali per il sano funzionamento dei piccioni da riproduzione. Ricordate che non hanno la possibilità di trovare il cibo da soli, quindi si affidano completamente alla consapevolezza e alla buona scelta del padrone.

Cosa dare da mangiare ai piccioni durante il periodo della muta?

Un periodo particolare della vita di un piccione in cui è necessario prestare attenzione alla sua dieta è quello della muta, ovvero il periodo in cui l'uccello ricostruisce il suo strato protettivo sotto forma di piume. Ogni allevatore sa che durante il periodo della muta i piccioni hanno un aspetto malaticcio e, come la fenice immaginaria, rinascono per stupire ancora una volta con il loro piumaggio sano.

Per questo motivo è importante, in questo periodo, concentrarsi sui cereali ricchi di grassi e di elementi costitutivi, le proteine. I cereali oleosi come la canapa, il girasole o i semi di colza sono particolarmente indicati per l'alimentazione in questo periodo. Oltre a questi, vale la pena di aggiungere piselli e pellet alla miscela o di darli ai piccioni individualmente.

Miscele che completano la dieta dei piccioni

Durante il periodo della muta, vale la pena di arricchire la dieta dei piccioni con integratori appositamente preparati, come la miscela Dolvit. La sua composizione comprende un complesso appositamente adattato di vitamine, oligoelementi e minerali, oltre a ingredienti necessari per la corretta sintesi proteica (l'aminoacido solforato metionina). Questi prodotti non solo garantiscono un piumaggio sano e bello, ma abbreviano anche in modo significativo il periodo di muta, accelerando la crescita delle piume.

Esistono anche integratori che possono essere somministrati ai piccioni in qualsiasi periodo dell'anno, come supplemento alla dieta quotidiana. Tuttavia, si tratta solo di un integratore e non di un sostituto degli ingredienti sopra citati, che dovrebbero costituire la base di una dieta equilibrata.

Che cosa si deve dare da mangiare ai piccioni? Innanzitutto, una miscela ben selezionata di cereali che non mancano di grassi, carboidrati e della componente costitutiva, cioè le proteine. Contrariamente all'opinione comune, nutrire i piccioni con pane o altro cibo può solo nuocere e non aiutare, quindi questo tipo di prodotti va assolutamente evitato. È meglio sostituirli con miscele integrative ben collaudate che forniranno ai vostri piccioni la giusta dose di vitamine.

pixel