Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

COSA MANGIA IL SERPENTE DEL GRANO? TENERE UN SERPENTE IN CASA

2022-07-19
COSA MANGIA IL SERPENTE DEL GRANO? TENERE UN SERPENTE IN CASA

L'allevamento dei serpenti è ancora considerato un'attività esotica e quindi suscita molto interesse tra le persone. Tuttavia, ha anche un gruppo abbastanza numeroso di appassionati che si riuniscono, ad esempio nei forum online, per condividere le loro conoscenze e mostrare i rettili che tengono. Uno dei serpenti più comunemente tenuti è il serpente del grano. Come deve essere curato? Cosa mangia un serpente dei cereali? Di cosa ha bisogno per stare bene in un terrario? Guardate!

Il serpente del grano: conosciamolo meglio

I serpenti del grano sono piccoli serpenti. In genere raggiungono una lunghezza compresa tra i centoventi e i centocinquanta centimetri e pesano circa 500-900 grammi. Chiamati comunemente serpenti dei cereali, sono famosi per essere poco impegnativi da tenere, il che li ha resi popolari come animali da terrario.

Sono disponibili in molte varietà diverse, il che si riflette nel loro aspetto: è possibile incontrare un serpente dei cereali in moltissime varietà di colore - ce ne sono addirittura diverse centinaia. In Polonia, le varietà più diffuse sono: Classico, Fantasma, Aneritristico, Alemanico, ma ce ne sono anche molti altri. Tra i serpenti a grana, sono note anche versioni a disegni, come ad esempio: Zig-Zac, Aztec, Motley, Striped.

Questa enorme diversità rende molto difficile trovare due individui identici, è praticamente impossibile. Ogni serpente ha un aspetto molto personalizzato, per cui è facile distinguerli anche per chi non è molto esperto in materia.

In natura si trova nelle aree sud-orientali e centrali degli Stati Uniti, tra cui Louisiana, Colorado e Florida. In condizioni di allevamento, sono così diffusi che possono essere trovati con successo in tutto il mondo.

Terrario per il serpente del grano

I serpenti del grano non sono molto impegnativi da tenere: sono rinomati come animali da terrario adatti anche a chi è alle prime armi. Tuttavia, questo non significa che non abbiano le loro esigenze, in modo che il serpente possa vivere a lungo e in salute. In condizioni di allevamento, con cure adeguate e buone predisposizioni sanitarie, sono in grado di vivere fino a vent'anni. È necessario fornire al serpente la giusta temperatura dell'aria e dell'isola, e fare attenzione alle differenze di temperatura tra il giorno e la notte. Anche un'adeguata umidità dell'aria è molto importante.

Le dimensioni minime di un terrario per un serpente dei cereali sono 80x40x40 centimetri, anche se se ne consiglia uno più grande. Gli adulti devono essere tenuti separati e combinati solo per il periodo di un eventuale accoppiamento. Per gli adulti, la temperatura all'interno del terrario deve essere di circa 25-28 gradi Celsius nella parte più fresca e di circa 31-33 gradi Celsius nella parte più calda durante il giorno. Di notte è possibile mantenere l'interno del terrario a temperatura ambiente, pari a circa 24 gradi Celsius. Con il novellame è importante mantenere una temperatura costante di circa 27-28 gradi centigradi e di circa 31-32 gradi centigradi per tutto il giorno sull'isola.

Al centro del terrario deve esserci una pozza d'acqua, per rinfrescare, ma soprattutto per mantenere il giusto livello di umidità all'interno. Il substrato migliore è costituito da trucioli di cocco, fibra di cocco, corteccia, segatura o legno di faggio.

I serpenti dei cereali hanno anche bisogno di nascondigli e di luoghi in cui arrampicarsi: in natura possono persino arrampicarsi su un albero, quindi dovrebbero essere autorizzati ad arrampicarsi nelle condizioni che prevalgono nel terrario.

Cosa mangia un serpente dei cereali?

Cosa mangia il serpente del grano? Come ogni serpente, è un carnivoro che si nutre della preda nella sua interezza. Non esistono alimenti per serpenti, pellet con cui soddisfare il suo appetito o alimenti specializzati per serpenti di grano, prodotti in fabbrica e confezionati in modo estetico. Se volete tenere un serpente, dovete essere pronti a nutrirlo con altri esseri viventi.

Si nutrono di piccoli animali a sangue caldo. Si presume che le dimensioni della preda debbano essere inferiori alla larghezza del serpente nel suo punto più largo, anche se gli strangolatori più anziani possono avere prede più grandi. Viene adottato anche un criterio per il peso della preda, che non deve superare 1/10 del peso del serpente. In caso contrario, se la preda è troppo grande, il serpente può vomitarla e può anche ferirla. Se ciò accade, non deve essere alimentato per circa quattordici giorni, dopodiché gli si deve dare un piccolo aspide di topo.

Se si hanno più serpenti, è opportuno alimentarli separatamente, preferibilmente in contenitori diversi dal terrario di destinazione. Di cosa ha bisogno un serpente di grano? Il cibo dipende dalle sue dimensioni. È possibile somministrare cuccioli di topo di un giorno o di pochi giorni. Con il passare del tempo, si può iniziare a somministrare anche i cuccioli di ratto, i topi un po' cresciuti, i topi da corsa o anche i ratti di due o quattro settimane. Una volta che il serpente è maturo e di dimensioni adeguate, può mangiare anche topi più vecchi, anche di cinque o sei settimane di vita.

Il cibo per un serpente dei cereali è generalmente vivo: il serpente caccia da solo la creatura che gli viene data. Tuttavia, se lo si desidera davvero, è possibile insegnare a un serpente a mangiare cibo morto, somministrato con una pinzetta. Questo richiede un po' di pratica e molta pazienza, ma è fattibile.

Con quale frequenza alimentarlo?

Sapete già cosa dargli da mangiare, ma sapete con quale frequenza nutrire un serpente di cereali? Gli esemplari adulti non hanno bisogno di essere nutriti molto spesso. In questo caso è sufficiente una volta ogni due o tre settimane. I giovani, invece, dovrebbero essere alimentati circa due volte alla settimana.

A volte capita che un serpente non voglia mangiare. Allora dovreste verificare il perché. I serpenti possono rifiutarsi di mangiare poco prima della muta o, nel caso delle femmine, possono essere in avanzato stato di gravidanza. Un serpente può anche non voler mangiare perché la preda è troppo grande o perché ha qualche problema. Pertanto, tenete sempre d'occhio il vostro serpente in modo da poter reagire in modo appropriato in caso di una possibile malattia di cui il vostro serpente del grano potrebbe soffrire.

Cosa mangia e con quale frequenza lo sapete già. Tuttavia, è necessario sapere un'altra cosa: non bisogna catturare le prede in natura. Non andate a caccia di topi o ratti: potreste fornirgli un individuo malato o avvelenato. Un'idea molto migliore è quella di acquistare animali da cibo speciali da una fonte affidabile.

Allevamento di un serpente del grano - riassunto

Cosa mangia un serpente dei cereali? Come ogni predatore, ha bisogno della carne delle sue prede. Il serpente divora le sue prede intere e, nel caso degli adulti, è sufficiente un esemplare ogni due o tre settimane. I serpenti dei cereali sono noti per essere poco problematici da tenere, ma è comunque necessario fornire loro le giuste condizioni di vita.

Hanno bisogno di un terrario adatto e ben attrezzato, con condizioni che riproducano il più possibile quelle naturali. Hanno inoltre bisogno di un'alimentazione adatta alla loro età e alle loro dimensioni. Il diametro della preda non deve essere più grande del diametro del serpente nel suo punto più largo. In genere viene nutrito con prede vive, ma si può provare a insegnargli a mangiare cibo morto con una pinzetta.

pixel