Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

COME ACCAREZZARE IL CANE E COME NON FARLO? UNA BREVE GUIDA ALLE CAREZZE

2023-07-28
COME ACCAREZZARE IL CANE E COME NON FARLO? UNA BREVE GUIDA ALLE CAREZZE

Ci sono animali domestici che desiderano essere sempre vicini al proprio padrone e che traggono il massimo piacere dalle carezze e dai grattini. Tuttavia, questa non è la regola. Ci sono momenti in cui accarezzare i cani non è consigliabile. Scoprite dove e in quali circostanze farlo correttamente.

Per noi umani il tatto è estremamente importante. Non c'è da stupirsi se inconsciamente insegniamo la vicinanza fisica ai nostri cani. Coccoliamo i nostri quattro zampe quando sono cuccioli, li facciamo dormire nel loro letto e li prendiamo in braccio in situazioni potenzialmente pericolose. La maggior parte dei cani ha bisogno di essere toccata da chi li accudisce; ama essere accarezzata e graffiata. Il contatto fisico favorisce un legame più stretto tra animale e uomo.

Tuttavia, ci sono alcuni cani che non amano essere accarezzati. Alcuni si lasciano accarezzare solo dal padrone. Ci sono anche quelli che rifuggono dalle carezze e traggono piacere, ad esempio, dal giocare insieme. Il modo in cui il cane riceve le carezze dipende anche dalla forma del tocco. Se volete calmare e tranquillizzare il vostro animale, accarezzatelo con calma facendo scorrere delicatamente la mano lungo il fianco o la schiena.

D'altro canto, un tocco deciso e vigoroso, così come una pacca sul sedere, lo stimolerà all'azione. Imparare ad accarezzare il cane in modo corretto porterà molti benefici. Gli scienziati sostengono che mezz'ora di carezze e giochi con il vostro animale domestico è sufficiente per aumentare la secrezione dell'ormone della felicità, l'ossitocina.

D'altra parte, accarezzare e grattare il cane ha un effetto positivo sui livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, negli esseri umani. Non c'è da stupirsi se a volte tendiamo inconsapevolmente la mano verso un animale domestico senza pensare se ha voglia di essere accarezzato.

Zone di comfort - accarezzami qui

Vi state chiedendo qual è il posto migliore per accarezzare il vostro cane? Scoprite le cosiddette zone di comfort, ossia i luoghi in cui le carezze dovrebbero dare molto piacere al vostro animale. Alcuni cani amano essere accarezzati sul collo e sul petto. Alla maggior parte dei cani piace molto anche essere accarezzati sulla pancia e sull'interno delle cosce.

Un vero piacere per loro è il grattarsi alla base della coda. Questa carezza può essere combinata con un delicato massaggio alla schiena. Sempre più popolare tra i proprietari di cani è il cosiddetto massaggio TTouch, che riduce lo stress negli animali domestici e rafforza il legame tra animale e uomo.

Essere consapevoli di dove accarezzare il cane porterà benefici sia a voi che al vostro animale. Saprete come toccare l'animale per calmarlo, ma anche come farlo per stimolare l'attività del cane.

Sapete già dove, ma sapete come?

La prima lezione è ormai alle spalle. Avete imparato quali parti del corpo del cane potete accarezzare per non metterlo a disagio. Altrettanto importanti sono le circostanze in cui si desidera accarezzare l'animale. Il primo contatto con l'animale è importante. Anche se il conduttore del cane vi incoraggia ad accarezzarlo, ricordate alcune regole importanti.

Evitando il contatto visivo diretto, accovacciatevi lateralmente vicino al cane. Questo incoraggerà il cane ad avvicinarsi. Permettetegli di annusare il vostro odore. Poi potete allungare la mano verso il cane. Ricordate però di non farlo in modo rapido e nervoso. Se avete con voi un bocconcino, potete metterlo sulla parte superiore della mano e passarlo al vostro quattro zampe. Questo gli darà fiducia e sarà più propenso a lasciarsi avvicinare.

Non agite in modo brusco, ma osservate il comportamento del cane. Se il cane inizia a ritirarsi, non insistete. Un animale domestico non è un peluche e potrebbe non avere voglia di essere accarezzato in quel momento.

Accarezzare la testa del cane: un NO categorico!

Non ci sono solo aree in cui al cane piace essere accarezzato. Ci sono anche aree che non dovrebbero essere toccate senza un valido motivo. Non accarezzate la coda o le zampe del vostro animale. Questo mette l'animale a disagio e causa stress. Anche accarezzare la testa del cane è una cattiva idea.

Evitate anche di abbracciare, stringere o dare pacche sulla testa del vostro animale. Anche se per voi è un segno di affetto e di desiderio di ricompensa, l'animale lo percepirà subito come una punizione. Se in casa ci sono bambini, prestate particolare attenzione al loro comportamento nei confronti del cane. I bambini più piccoli amano le coccole e spesso lo fanno spontaneamente. Un gesto così improvviso da parte di un bambino può spaventare l'amico a quattro zampe e scatenare in lui una reazione di difesa. Forse vi sorprenderà leggere che non bisogna accarezzare le zampe o la testa del cane.

Dopo tutto, il cane si lascia toccare in queste zone senza protestare. Ricordate, tuttavia, che i membri della famiglia spesso ricevono un trattamento speciale dai cani. L'animale si concede ai suoi guardiani o a una persona prescelta più di altre persone. E anche se non si sente a suo agio, è in grado di accettare alcuni gesti del "suo" umano.

Tuttavia, questo non significa che permetterà di essere accarezzato da altri esseri umani. Sentitevi liberi di dire ai vostri ospiti come non accarezzare il vostro cane. Così facendo, garantirete il suo comfort e la loro sicurezza.

Ora lasciatemi in pace!

Ci sono situazioni in cui la maggior parte dei quattro zampe preferisce stare solo in compagnia. Quando accarezzare il cane non è una buona idea? Quando il cane dorme o riposa, non disturbatelo. Neanche a voi piace essere svegliati all'improvviso dal sonno. Dopo tutto, i cani dormono fino a diverse ore al giorno.

Quando avete voglia di accarezzare il vostro animale domestico, è possibile che voglia solo fare un pisolino. Se volete che il vostro animale sia davvero attivo, alzatelo prima dal letto e lasciate che si svegli da solo. Un punto molto importante della casa per il vostro animale è la sua ciotola. Quando sta mangiando, non avvicinatevi e non toccatelo. Molti animali reagiscono con aggressività in questa situazione. Il pasto di un cane non dura a lungo, quindi lasciate il vostro amico a quattro zampe da solo per questi pochi minuti. Mentre il vostro cane dorme o mangia ogni giorno, la malattia è una situazione insolita sia per lui che per voi.

Un animale malato ha bisogno di pace e tranquillità. Non stupitevi se evita la vostra compagnia. Può anche accadere che il vostro animale soffra, ma non lo segnali. Se il vostro animale ama essere accarezzato quotidianamente, ma improvvisamente inizia a reagire nervosamente al vostro tocco, andate dal veterinario e verificate se questo comportamento è causato da una malattia o da una ferita. Non avvicinatevi a un animale che non conoscete.

Non tutti i cani amano essere accarezzati e non sappiamo mai come reagiranno al nostro desiderio di contatto. Chiedete sempre al conduttore dell'animale se è possibile avvicinarsi. Insegnate questa regola della fiducia limitata anche ai bambini. Evitate assolutamente di entrare in contatto con un cane che si trova dietro un recinto e sul quale nessuno ha il controllo.

Segnali di avvertimento: imparateli

Qualsiasi cane, anche il più grande amante delle carezze, può esaurire la pazienza. Ecco perché è così importante imparare i segnali di avvertimento. Tuttavia, è necessario sapere che questi non comprendono solo i segnali più ovvi, come il pelo arruffato, i denti mostrati o il ringhio.

Prestate attenzione anche se, durante il contatto fisico, il cane abbassa le orecchie, inizia a leccarsi intensamente e ad ansimare. In questo modo vuole comunicare che la situazione lo sta stressando. Tra i segnali di allarme vi sono anche gli sbadigli, il girare la testa dall'altra parte e lo sguardo laterale.

pixel