Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

COLLARE IN ACCIAIO CON PUNTE PER IL VOSTRO CANE - FATTI E MITI

2024-01-11
COLLARE IN ACCIAIO CON PUNTE PER IL VOSTRO CANE - FATTI E MITI

Fino a poco tempo fa, il collare per un cane era un evento abbastanza comune, soprattutto nei cani di taglia grande che, a seconda della razza, tendono a mostrare maggiori segni di aggressività. Oggi, invece, il chiodo viene sempre più spesso accolto non solo con antipatie e commenti negativi, ma anche con divieti introdotti in alcuni Paesi. Quali sono i fatti e i miti sul collare a spillo per cani?

Il collare con le punte per cani è considerato da alcuni come il collare comportamentale per eccellenza. Di solito si presenta come un collare metallico attorno al collo del cane, composto da diversi anelli che terminano con punte smussate. Si suppone che questi abbiano un effetto "efficace" sul comportamento del cane. Il collare può anche essere realizzato in cuoio, ma in questo caso è rifinito all'interno con piccole borchie che agiscono in modo simile alle punte metalliche smussate. In entrambi i casi, l'uso di un collare con le punte per cani ha la stessa natura, lo stesso effetto e provoca un dolore simile al vostro animale . È a causa di questo dolore che il collare per cani è vietato in alcuni Paesi.

Che cos'è un collare comportamentale?

Fino a una decina di anni fa, il collare comportamentale era un accessorio abituale per l'addestramento dei cani di grossa taglia. Alcuni cani, classificati come razze aggressive, indossavano o indossano tuttora un collare con le punte anche per le passeggiate quotidiane. Secondo i proprietari dei cani, l'uso del collare è un risultato rapido dell'addestramento, che ai loro occhi è efficace e duraturo. Tuttavia, come si presenta nella realtà?

Lo scopo principale della catena a clip per cani è quello di evitare che il cane tiri il guinzaglio e salti inaspettatamente, ad esempio verso un altro cane, un umano o un ciclista. Quando il guinzaglio viene strattonato, il collare si stringe e le punte o le borchie scavano nel collo del cane, causando dolore e scoraggiando simili strattoni in futuro.

Il collare funziona quindi in base al principio di una reazione semplice e purtroppo rapida che funziona su qualsiasi essere vivente. Il fattore dolore è progettato per rendere un'azione particolare un'associazione negativa e scoraggiare efficacemente la ripetizione. Lo scopo di stringere il collare è mostrare al cane che tirare il guinzaglio o saltare verso un cane o un essere umano che passa per strada è qualcosa di negativo e deve essere associato al dolore. In questo modo, si intende disimparare la ripetizione di un comportamento simile.

Come funziona il collare per cani?

Il collare con le punte per cani funziona proprio in questo modo? Non esattamente. I comportamentisti hanno dimostrato che il suo effetto sulla psiche del cane è molto negativo. L'uso di un collare porta l'animale a sviluppare un semplice processo di pensiero: associa i cani e le persone che passano con il dolore, di cui non capisce la causa. Questo porta al fatto che, invece di passare consapevolmente accanto a cani e persone con calma, i cani possono diventare ancora più aggressivi, perché nella loro comprensione si difendono dal dolore.

In caso contrario, i cani possono provare una forte ansia quando superano gli "ostacoli", perché sanno che ogni cane o persona che incontrano provoca dolore nella zona del collo. Questo può portare a un'avversione per le passeggiate, che invece di essere un piacere sono una fonte di dolore e paura per il cane.

L'addestramento basato sul dolore non è affatto un modo efficace di educare un cane. Questo è il motivo per cui il colare con le punte per cani è vietato in paesi come l'Austria, tra gli altri, che è stato il primo paese a vietarlo. Oltre all'Austria, anche Svizzera, Norvegia, Svezia, Nuova Zelanda, Australia e Finlandia hanno aderito al divieto. In molti Paesi europei sono in corso campagne di sensibilizzazione dell'opinione pubblica sugli effetti negativi che il collare ha sulla salute mentale del cane. L'allevamento attraverso il dolore è la forma meno responsabile di addestramento, senza alcun risultato positivo.

Catena a pressione per cani e aggressività

Tuttavia, si dovrebbe tollerare il colare nel caso di cani aggressivi, come spesso accade nella pratica? Assolutamente no, perché in questo caso agisce esattamente lo stesso meccanismo di qualsiasi altro cane. Sopprimere l'aggressività con il dolore può portare a un'aggressività ancora maggiore, che può comparire nel momento più inaspettato. Può essere diretta verso il proprietario o verso uno dei membri della famiglia. Anche se il cane non ha mai manifestato questo tipo di comportamento.

Inoltre, l'uso di un collare a punte o a clip può causare lesioni permanenti al collo e alla colonna vertebrale. Un cane che tira mentre cammina al guinzaglio si strozzerà e soffocherà attraverso il collare di blocco, motivo per cui, in molti casi, più che un collare si consiglia una pettorina speciale, adatta alla taglia e al peso del cane. I collari e i collari a clip possono causare danni permanenti al collo e alla colonna vertebrale. Ciò comporta una riduzione dell'equilibrio, della deambulazione e la paralisi di alcuni movimenti del quattro zampe.

Collare per cani - nessun dolore

Qual è dunque l'alternativa a collari con le punte per addestrare un cane? In primo luogo, si tratta di un sistema di ricompensa anziché di punizione. Sostituite il dolore con la piacevole associazione di un compito ben svolto. Quando il cane supera un altro cane o un umano senza tirare, saltare o mostrare segni di aggressività, lodatelo chiaramente e premiatelo con un bocconcino.

Quando non esegue un comando, non punitelo e non fatelo soffrire. Il sistema di premiare il buon comportamento è da tempo apprezzato da scienziati e psichiatri, non solo quelli che si occupano di animali ma anche della psiche umana. In questo modo, non solo insegnerete al vostro animale domestico a comportarsi in modo appropriato, ma creerete anche un legame con lui basato sull'affetto e sulla fiducia, piuttosto che sul dolore e sulla violenza.

A cosa serve oggi un collare con le punte per cani? Il divieto di utilizzo in molti Paesi europei, così come il feedback negativo di addestratori e scienziati, dovrebbero essere abbastanza convincenti per abbandonare completamente l'uso del collare sia nell'addestramento che nella vita quotidiana. Purtroppo esistono ancora scuole cinofile che utilizzano questo accessorio, ma sta a voi decidere quale scuola cinofila scegliere.

Se volete costruire un rapporto con il vostro cane basato sul benessere psicologico e sulla fiducia reciproca, escludete il collare con le punte dalle modalità di addestramento del vostro animale. Lui vi ringrazierà e, con un po' di pazienza, vi mostrerà i risultati di un addestramento piacevole basato sulla sindrome della ricompensa.

pixel