Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

CANE PAUROSO: COME AIUTARLO A DOMARE LE SUE PAURE?

2022-08-05
CANE PAUROSO: COME AIUTARLO A DOMARE LE SUE PAURE?

Il vostro cane si nasconde dietro le vostre gambe alla vista di un rappresentante della sua specie? O forse il rumore dell'aspirapolvere lo fa scappare nell'angolo più buio della casa? Proprio come le persone, anche i cani possono avere le loro paure. Scoprite da dove provengono, come prevenirli e come incoraggiare il vostro animale domestico.

Da dove nasce la paura di un cane?

La paura dell'ignoto è naturale. Il coraggio incondizionato non permetterebbe agli animali di sopravvivere nel loro ambiente naturale. I cani, come le persone, hanno caratteri diversi. Alcuni sono coraggiosi e sono stressati da pochissime situazioni, mentre alcuni proprietari pensano "il mio cane ha paura di tutto". Da dove nascono le paure dei cani? Purtroppo, il più delle volte siamo noi umani a influenzare la paura degli animali.

A volte il padrone di un cane dice: "Non si è mai comportato così prima d'ora". Tuttavia, spesso una sola situazione traumatica può condizionare il comportamento di un cane. Un esempio è il mio cane personale, che per molti anni non ha avuto paura dei fuochi d'artificio. La notte di Capodanno ha dormito al meglio e non si è preoccupato dei lampi e degli spari. Finché qualcuno per strada non gli lanciò un petardo quasi sotto le zampe. Questo lo ha spaventato a tal punto che non siamo riusciti a gestire questa paura per molto tempo. A volte il problema inizia nella fase di cucciolo. Nelle prime settimane di vita, un cane di piccola taglia impara molto dalla madre e dai fratelli.

È riconosciuto che allontanare un cucciolo dalla madre quando ha meno di otto settimane può avere un impatto molto negativo sul suo successivo sviluppo emotivo. Inoltre, nella sua nuova casa, il cane viene sottoposto a tutta una serie di vaccinazioni. Per la salute del vostro animale, separatelo dagli altri cani. Niente di più sbagliato. Il bambino deve essere a contatto con rappresentanti sani ed equilibrati della sua specie. Questo garantisce un'adeguata socializzazione e riduce al minimo il rischio che abbia paura degli altri cani.

E le associazioni negative?

Se invece il cane ha paura di entrare in certe stanze o in certe automobili, bisogna considerare se ha associazioni negative con esse. Forse guidare in auto significa solo fare una visita dal veterinario per lui? Le paure di molti cani derivano anche dalla violenza subita dagli esseri umani. L'animale associa l'uomo al dolore e alla paura.

Per alcuni cani è necessario molto tempo per riacquistare la fiducia e la sicurezza che il loro conduttore non sia in pericolo. La costruzione di una fiducia reciproca vi renderà un duo armonioso. Scoprite come superare le paure del vostro cane.

Un cane ansioso: l'isolamento non è la soluzione

Considerate cosa avete iniziato a fare quando avete notato che il vostro cane reagiva con paura agli altri animali domestici o alle persone. La maggior parte degli assistenti inizia automaticamente a pensare a dove e a che ora uscire per le passeggiate per evitare scontri. Non è questa la strada da seguire. Purtroppo, il risultato più comune di questa decisione è un peggioramento dell'ansia. Non rinunciate alle passeggiate in aree dove potreste incontrare altri quattro zampe.

Questo vale anche se il cane ha paura delle persone. Portate con voi una bustina di bocconcini. Questo perché il rinforzo del comportamento desiderato è essenziale. Durante le passeggiate, premiate il cane per un comportamento calmo, giocate con lui o addestratelo a seguire i comandi. Creare un'associazione positiva con lo spazio aperto. Inoltre, non negategli dei premi quando passa davanti a un altro cane o a un umano con calma. Con il tempo, si può iniziare a pretendere di più. Tuttavia, è meglio aumentare le richieste più lentamente che troppo rapidamente.

D'altra parte, non lasciate che gli estranei si impongano sul vostro cane e lo accarezzino senza permesso. Un contatto così inaspettato non solo rafforzerà la paura del vostro quattro zampe, ma lo farà anche in futuro. L'impossibilità di fuggire può scatenare l'aggressività. Per il cane, questa sarà l'unica forma di difesa e di comportamento istintivo. Può anche essere una buona soluzione legare un nastro giallo al collare o al guinzaglio del cane. In effetti, il movimento "Progetto Cane Giallo" sta guadagnando popolarità in tutto il mondo. Il nastro giallo serve a segnalare agli altri che l'animale ha bisogno di più spazio al momento.

Il progetto si rivolge a chi si prende cura di cani che sono, ad esempio, in fase di riabilitazione o che hanno semplicemente problemi di adattamento. Se non volete superare da soli le paure del vostro animale, pensate a corsi di gruppo presso una scuola per cani. Se il cane ha paura degli altri cani, sarebbe una buona idea introdurlo in un gruppo di animali equilibrati. Naturalmente, tutto dovrebbe svolgersi sotto la supervisione di un esperto che sia in grado di controllare il comportamento dell'intero gruppo.

Una formazione solida: utilizzare la tecnica

Il cane può avere paura di vari suoni, anche se alcuni di essi potrebbero non sembrare affatto minacciosi. Con l'aiuto della tecnologia, o più precisamente di registrazioni di vari suoni. Potete trovarli, ad esempio, su Internet e con il loro aiuto iniziare il processo di de-sensibilizzazione del vostro animale domestico.

Lasciate che una sessione sonora di questo tipo vi accompagni nelle vostre sessioni di gioco o di allenamento quotidiane. Inizialmente, tuttavia, i rumori che stressano il cane devono essere appena percettibili. Non abbiate fretta di aumentare il volume. Un processo prolungato porterà il cane a non associare più determinati suoni a una minaccia.

Ricordate che potete far conoscere al vostro cane tutta una serie di suoni, ad esempio il botto dei petardi, già da quando è un cucciolo. Lasciate che facciano da sfondo ai vostri momenti di gioco. L'intero processo deve ovviamente essere accompagnato da un'associazione positiva. Non dimenticate quindi di dare al vostro cane dei bocconcini e degli elogi frequenti.

Un tocco salutare...

Un cane ansioso è un cane che vive in uno stato di stress costante, cioè in uno stato di massima allerta.  Più a lungo il vostro animale è esposto a situazioni che lo rendono ansioso, peggio è per la sua salute. Lo stress continuo può manifestarsi in una serie di problemi, come l'eccessiva perdita di capelli, l'abbassamento delle difese immunitarie e l'alterazione dell'equilibrio idrico ed elettrolitico. Questo perché una situazione di stress provoca il rilascio nel sangue non solo di adrenalina, ma anche di cortisolo.

Quest'ultima sostanza chimica può persistere nel sangue del cane fino a diversi giorni. Per abbreviare questo tempo e quindi per distenderlo più velocemente, prendete in considerazione un massaggio TTouch o l'uso di un gilet ansiolitico. In cosa consiste il massaggio rilassante TTouch, sviluppato 25 anni fa negli Stati Uniti? Innanzitutto, si tratta di massaggiare il cane con movimenti circolari, alternati a movimenti di sollevamento.

I creatori di questo metodo, gli specialisti del Tellington TTouch, assicurano che il loro massaggio influisce su molti aspetti della vita del cane, migliorando l'umore, aumentando i livelli di attenzione, rilassando e riducendo i livelli di stress. È interessante notare che il massaggio TTouch viene eseguito su tutto il corpo del cane, comprese le cosiddette zone sensibili come le zampe e la coda. Questo perché sono stati sviluppati tipi di movimenti speciali per queste aree del corpo del cane.

Dagli Stati Uniti è arrivato in Polonia anche un gilet ansiolitico che sfrutta in parte le proprietà del massaggio TTouch e della digitopressione. Il gilet specializzato per i cani funziona in modo simile a una trapunta pesata per gli esseri umani. La pressione costante su punti specifici del corpo del cane lo tranquillizza e gli permette di rilassarsi più rapidamente. Questo tipo di azione è uno degli elementi della terapia sensoriale, che sta guadagnando molta popolarità sia tra gli esseri umani che tra gli animali.

Una stimolazione tattile appositamente sviluppata può ridurre lo stress e persino contribuire in modo significativo a eliminare l'ansia. È possibile utilizzare il gilet ansiolitico in molte situazioni, anche quando il cane ha paura di viaggiare o teme temporali, fuochi d'artificio o altri rumori. Sarà perfetto anche per i cani che hanno paura di altri animali o persone.

Un cane pauroso può diventare più sicuro di sé

Per aumentare la fiducia dell'animale, è necessario innanzitutto controllare le emozioni negative, come l'irritazione o la rabbia. Ricordate che l'animale percepisce il vostro nervosismo e il vostro stress anche se non alzate la voce. Gli animali leggono perfettamente i segnali dati dalla vostra postura o dai vostri gesti. I metodi di lavoro sopra descritti contribuiranno ad aumentare la fiducia del cane.

Ricordate che avrete successo solo se non farete pressione sull'animale e non lo forzerete ad affrontare la causa della sua paura con la forza. Tuttavia, se ritenete di non essere in grado di leggere correttamente tutte le cause dell'ansia del vostro cane, rivolgetevi a uno specialista.

pixel