Salva nella lista della spesa
Crea una nuova lista della spesa

ACQUA DELL'ACQUARIO TORBIDA: CAUSE E MODI PER PULIRLA

2022-06-17
ACQUA DELL'ACQUARIO TORBIDA: CAUSE E MODI PER PULIRLA

I pesci d'acquario appartengono a uno degli animali domestici più popolari. Un acquario ben curato può essere un'ottima decorazione per la stanza e fornisce intrattenimento - osservando il mondo sottomarino. Ma cosa succede se l'acqua dell'acquario diventa verde o torbida? Tuttavia, è possibile ripristinare l'aspetto gradevole dell'acquario e, soprattutto, creare un luogo sicuro per i pesci e le altre creature subacquee.

Chiunque possieda un acquario sa quanto sia difficile e impegnativo mantenere la corretta qualità dell'acqua. Una nuvolosità o una sfumatura verde non solo disturba l'aspetto della stanza, ma è soprattutto un segno che l'ambiente e la vita dei pesci sono a rischio.

L'acqua sporca è un chiaro segnale che l'acquariofilo ha commesso un errore nel mantenere il corretto pH dell'acqua o ha disturbato la sua naturale flora batterica. I sintomi, sotto forma di acqua torbida, sono l'ultimo avvertimento prima che pesci e altri animali inizino a morire a causa di condizioni di vita inadatte.

Come chiarire l'acqua dell'acquario per evitare le spiacevoli conseguenze di una trascuratezza spesso inconsapevole?

Cosa significa acqua torbida in un nuovo acquario?

Innanzitutto, bisogna capire che l'acquario è un contenitore destinato a fornire ai pesci condizioni analoghe a quelle selvatiche. Sebbene lo spazio sia molto più ridotto rispetto agli oceani, altri fattori possono rimanere molto simili a quelli a cui gli animali acquatici sono abituati.

L'acqua dell'acquario sta ai pesci come l'aria sta all'uomo. Se viene disturbato, contaminato o avvelenato, le conseguenze sono molto drammatiche. I pesci respirano l'ossigeno disciolto nell'acqua, quindi è molto importante mantenerla pulita.

L'acquariofilo esperto sa che la cosa più importante è il corretto stato dei batteri nell'acquario. Che cosa significa? Ciò significa che l'acqua dei fiumi, degli oceani e dei mari non è mai cristallina. Anche l'acqua più pura ha una propria flora batterica che protegge le creature da protozoi e alghe pericolose.

Quindi, quando in un nuovo acquario compare acqua torbida, può significare che non si sono ancora sviluppate le giuste condizioni di vita per i pesci. Aspettate qualche giorno, in modo che i microbatteri si depositino nell'acquario e ristabiliscano l'equilibrio nell'ambiente acquatico. Non tutti i batteri devono essere rimossi, soprattutto in un ambiente acquatico. Quelli che proteggono l'acquario dalle alghe e da altri organismi pericolosi per i pesci si moltiplicano sul filtro e sulla spugna.

Cambi d'acqua frequenti, pulizia o scottatura del filtro non sono quindi attività che favoriscono le buone condizioni dell'acquario. Lasciate che i batteri crescano e fioriscano liberamente nell'acqua e l'acqua dolce non sarà più torbida.

Acqua dell'acquario lattiginosa: da dove viene?

Tuttavia, a volte l'acqua dell'acquario assume una tonalità più intensa e da torbida diventa lattiginosa. Questo rende impossibile vedere le piante e i pesci all'interno dell'acquario e allo stesso tempo rappresenta una notevole minaccia per la vita acquatica. L'acqua dell'acquario lattiginosa può indicare una maggiore crescita di protozoi, che compaiono sia in acquari giovani che maturi.

Nel primo caso, la causa può risiedere in una pulizia troppo frequente del filtro, cambiando troppa acqua e impedendo la fioritura dei batteri depurativi. Nel secondo caso, invece, quando l'acquario è maturo e sicuramente i batteri "buoni" sono già comparsi al suo interno, la causa dell'acqua lattiginosa potrebbe risiedere altrove.

Come combattere i protozoi in acquario

Spesso le impurità contribuiscono alla formazione di acqua lattiginosa. L'acqua pulita troppo raramente e il filtro favoriscono la crescita di batteri "cattivi", tra cui i protozoi. Un'altra causa può essere la somministrazione di una quantità eccessiva di cibo, che invece di essere mangiato dai pesci affonda sul fondo e si decompone, inquinando così l'ambiente acquatico. L'inquinamento e un numero eccessivo di protozoi hanno un effetto negativo sulla vita dell'acquario.

I protozoi sottraggono ossigeno ai pesci, il che può portare alla morte di alcuni esemplari, e gli inquinanti limitano l'accesso alla luce delle piante, con la conseguente morte di queste ultime, e causano un ulteriore inquinamento dell'acqua nell'acquario. Filtri, detergenti e cambi d'acqua sono quindi indispensabili per le corrette condizioni dell'acquario.

I protozoi possono essere eliminati aerando l'acquario, cambiando parte dell'acqua e introducendo batteri "buoni" acquistati in un negozio di animali.

Acqua verde nell'acquario, ovvero una fioritura dell'acqua nell'acquario domestico

Un altro problema per l'acquariofilo è l'acqua verde nell'acquario. Che cosa significa? Nient'altro che un aumento della quantità di alghe, la cosiddetta fioritura dell'acqua dell'acquario. Come i protozoi, le alghe possono moltiplicarsi intensamente negli acquari immaturi privi di un numero sufficiente di batteri. Un'altra causa comune di fioritura dell'acquario è l'irrigazione eccessiva, cioè la presenza di troppi pesci, che porta ad alte concentrazioni di ammoniaca e all'inquinamento dell'acquario.

Un numero adeguato di pesci è necessario per una vita sicura, per fornire ossigeno e spazio sufficienti e per evitare che l'acqua diventi torbida o verde. L'acqua verde può anche essere il risultato di cambi d'acqua troppo poco frequenti o di un filtro intasato che impedisce una sufficiente depurazione dell'acqua. La pulizia del filtro è molto importante per la cura dell'ambiente acquatico dei vostri pesci domestici. Non pulitelo con acqua pulita, clorata o calda, in quanto questa eliminerebbe i batteri amici dei pesci.

Per questo motivo è meglio pulirlo con l'acqua dell'acquario e poi sostituirlo con acqua pulita, ovviamente mantenendo il giusto rapporto tra acqua vecchia e nuova. L'acqua verde dell'acquario può essere causata anche da una fotosintesi troppo intensa delle piante, ad esempio quando l'acquario si trova troppo vicino a una fonte di luce naturale.